Trento pazza di gioia, Buscaglia: “I ragazzi sono stati incredibili”




buscaglia trento milano Un sogno ad occhi aperti. E’ quello che sta vivendo tutta la città di Trento, dopo che la Dolomiti è riuscita nella magnifica impresa di buttare fuori dai playoff la corazzata Olimpia Milano, campione uscente e strafavorita per la vittoria finale.

Invece a giocarsi le “Finals” nostrane ci saranno i ragazzi di coach Buscaglia, che si sono sbarazzati dell’EA7 addirittura per 4-1, vincendo ben tre gare al Forum di Assago. Una splendida prova di forza di un collettivo tra i migliori della Serie A.

L’artefice principale di questo capolavoro è senza dubbio lui: Maurizio Buscaglia, che prima di concedersi ai microfoni nella conferenza stampa post-gara ha ringraziato uno ad uno i suoi giocatori per aver centrato quello che alla vigilia di questa semifinale pareva soltanto un sogno. E invece ora è realtà. Una splendida realtà.

“I ragazzi sono stati incredibili, ancora una volta”. Sono le prime parole del coach davanti alla stampa. “E’ la prima cosa che ho detto loro tornando nello spogliatoio perché questo si conferma ogni giorno di più un gruppo davvero fantastico, che lavora sempre benissimo, senza mai mollare un centimetro”.

Nell’analizzare i momenti chiave di gara 5, Buscaglia ha parole di grande elogio per due giocatori fondamentali: capitan Forray e il sempre eccellente Sutton, che stavolta ha mostrato anche una grande attenzione sul piano tattico oltre alla solita incisività offensiva. “Però non starei troppo a soffermarmi sui singoli, perché quella di oggi è stata senz’altro una vittoria di team, e credo che questo l’abbiano visto tutti – ha detto ancora Buscaglia – Anche oggi poi, pur in una gara da 82 punti subiti, nel terzo quarto la nostra difesa ha fatto la differenza salendo di livello, e questo conferma quanto sia eccezionale il gruppo di giocatori che assieme al mio staff ho la fortuna di poter allenare grazie al grandissimo lavoro quotidiano fatto da parte di tutti i componenti di questo straordinario club”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi