Treviso, 16enne si accascia al suolo durante una partita di basket: è in coma

treviso basket coma La sfida più importante la sta conducendo per rimanere in vita. Un giovane cestista si trova in coma all’ospedale Ca’Foncello di Treviso dopo essere stato colpito da un malore mentre giocava a basket.

Il giocatore è stramazzato a terra all’improvviso durante una partita di pallacanestro. É successo sabato sera a Motta durante una partita di basket fra squadre del settore giovanile.

In gravissime condizioni c’è Marco, 16enne capitano degli Under 16 della locale Pallacanestro. Un trascinatore, un combattente. Pieno di vitalità. Il giovane è crollato a terra di colpo, senza un sussulto, per un malore di natura cerebrale, sulla cui esatta natura famiglia e società tengono le bocche cucite.

Un’ambulanza dell’ospedale di Oderzo si è precipitata verso il palazzetto dello sport di via De Gasperi. Gli operatori si sono subito affannati sul corpo del ragazzo steso a terra. Marco non dava più segni di vita. É stato subito chiaro a tutti che si trattava di una situazione critica. Marco è stato così stabilizzato e portato al Ca’ Foncello di Treviso dove ora si trova in coma.

A tutti sono tornate in mente le tristi immagini dello scorso Ottobre, quando Eugenio Rossetti, giovane cestista di soli 16 anni, fu colto da attacco cardiaco mentre era in campo a Mazzano (Brescia) per un match del campionato under 20.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi