Trieste, tutti al palazzetto per ricordare Eugenio Rossetti




trieste eugenio rossetti Tutti al PalaTrieste per Eugenio. La Pallacanestro Trieste ha infatti invitato tutte le squadre di basket giovanile e minibasket della città ad essere presenti domani al PalaTrieste in occasione della partita casalinga dell’Alma, che milita nel campionato di A2, per omaggiare la memoria di Eugenio Rossetti, il 16enne deceduto dopo essere stato colpito da un attacco cardiaco mentre era in campo a Mazzano (Brescia) per un match del campionato under 20.

Con questa scelta, l’Alma vuole coinvolgere tutti i giovani cestisti triestini, sconvolti dalla perdita così improvvisa e brutale di un loro collega, ma soprattutto di un loro amico, un ragazzo strappato alla vita nel fiore degli anni mentre faceva la cosa che più amava: giocare a basket.

A partire dalle 17 di domenica, quindi, tutti i giovani tesserati delle società di basket triestine, assieme a due accompagnatori per società, avranno accesso gratuito agli spalti del PalaTrieste. La società giuliana ha inoltre chiesto a tutti i dirigenti di far partecipare i propri ragazzi con le divise sociali dei rispettivi team.

Subito dopo l’inno nazionale, la Pallacanestro Trieste schiererà sul campo, accanto alla propria squadra, anche i compagni di squadra di Eugenio dell’Under 20 di BaskeTrieste.

Anche la Federazione Italiana Pallacanestro ha deciso di ricordare simbolicamente lo sfortunato atleta: su ogni campo d’Italia – compreso ovviamente quello triestino – si terrà un minuto di silenzio in memoria di Eugenio Rossetti.

Intanto sulla morte del ragazzo sta indagando la Procura di Brescia. L’autopsia sul corpo del ragazzo è stata effettuata giovedì mattina: prima di conoscere l’esito definitivo dell’esame autoptico, disposto dalla stessa Procura di Brescia, potrebbero passare diverse settimane.

Il 16enne ha accusato un malore mentre era in campo con la squadra, la BaskeTrieste, in una gara del campionato under 20 a Mazzano (Brescia). Eugenio si è accasciato al suolo sotto lo sguardo impietrito dei presenti. Immediato l’intervento dei sanitari con il defibrillatore, ma durante il trasporto in ambulanza il 16enne è stato colto da un secondo arresto cardiaco, che ne ha ulteriormente aggravato le condizioni.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi