Varese, Caja rinnova il contratto per altre due stagioni

varese caja




L’andamento in campionato di Varese sta convincendo anche i più scettici. Le 8 vittorie conquistate finora consentono alla Openjobmetis di tenere a debita distanza l’ultimo posto in classifica, attualmente occupato dalla Vuelle Pesaro, fanalino di coda con soli 8 punti. Otto lunghezze di vantaggio per i varesotti, che possono addirittura guardare all’ultimo posto utile per i playoff, che vede una bagarre in corso con ben 4 team (Trento, Reggio Emilia, Cantù e Cremona) a pari punti.

Insomma, un cammino che sta pienamente soddisfacendo la società lombarda, che ha voluto dare un segnale forte proponendo il rinnovo del contratto a coach Attilio Caja. Detto, fatto: il trainer della Openjobmetis ha rinnovato il suo rapporto di lavoro per altre due stagioni (fino al 2020, ndr). L’annuncio ufficiale è stato dato nella giornata di ieri, anche se le trattative erano cominciate già durante le festività natalizie.

Intervistato dal sito Prealpina.it, Caja ha espresso tutta la sua felicità per il raggiungimento dell’accordo. “Ho accettato velocemente questa proposta sottopostami dal CdA – ha detto il coach – a Varese mi trovo molto bene, avverto grande fiducia nel lavoro quotidiano con due persone come Claudio Coldebella e Toto Bulgheroni, il cui confronto mi arricchisce. La considero una buona opportunità e sono sicuro di poter dare il meglio di me stesso; ringrazio l’intero staff tra assistenti, preparatori e medici perché condividono con me il lavoro quotidiano”.

Caja ha sottolineato come i tifosi siano stati sempre dalla sua parte, mostrandogli stima e rispetto. “Non solo adesso che le cose vanno bene – dice il coach – ma anche quando la squadra non riusciva a vincere”. Senza poter disporre di capitali importanti, l’obiettivo deve essere quello di puntare su tanto lavoro e la giusta programmazione. “Il miglior esempio da seguire è quello della Germani Brescia – afferma Caja al sito Prealpina.it – che anno dopo anno ha costruito una struttura forte e basata sulla continuità dello staff tecnico e del nucleo di giocatori”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi