Venezia, che mazzata: Orelik fuori (almeno) sei mesi. “Come Ronaldo nel 1999”

orelik venezia




Nemmeno il tempo di festeggiare l’impresa compiuta al Forum di Assago che Venezia deve fare subito i conti con una tegola pesantissima. Uno degli uomini chiave della Reyer dovrà stare fuori fino al termine della stagione: si tratta di Gediminas Orelik, che ha riportato la rottura del tendine rotuleo del ginocchio sinistro durante il match contro l’Olimpia Milano (vinto dall’Umana 80-84).

Già nell’immediato post-match la gioia per essere riusciti ad espugnare il parquet dell’EA7 stava lasciando progressivamente spazio alla preoccupazione per le condizioni del cestista lituano. Ieri sera la doccia fredda, con la diagnosi comunicata dallo staff sanitario dei campioni d’Italia in carica.

Nei prossimi giorni il giocatore dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico. I tempi di recupero, in questi casi, sono molto lunghi: con tutta probabilità, Orelik non riuscirà a tornare sui campi da gioco prima di sei-sette mesi. Per la Reyer una mazzata enorme, se consideriamo che il lituano era forse l’elemento di maggior spicco del roster veneziano: 14.9 punti, 4.8 rimbalzi e 2.8 assist di media in campionato, con il 54% da due e il 41% da tre.

Al momento non è chiaro se l’Umana tornerà sul mercato, ma tutto lascia pensare che la società orogranata cercherà di trovare un sostituto. Un’impresa tutt’altro che semplice, visto il grandissimo spessore tecnico dell’ex Banvit. A confermarlo lo stesso coach De Raffaele: “Non ci sono giocatori del suo valore disponibili sul mercato – ha affermato – Né in Europa né sul mercato americano. Valuteremo quello che lo scouting ci propone, ma non sarà facile trovare il giocatore giusto”. Probabile, quindi, una soluzione ‘tampone’.

“Il recupero sarà lungo – le parole del medico degli orogranata, Michelangelo Beggio, riportate da VeneziaToday – Dopo l’intervento chirurgico dovrà stare immobile per un certo periodo, prima di poter ricominciare con la riabilitazione”.

Il dottor Beggio ha precisato che l’infortunio subito dal lituano “ricorda molto quello patito da Ronaldo nel 1999″.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi