Venezia-Trento, De Raffaele: “Grande carattere”. Buscaglia: “Possiamo ancora farcela”

A cinque minuti dal termine in pochi all’interno del PalaTaliercio pensavano che il finale sarebbe stato questo. Con il canestro del +9, Trento sembrava ormai lanciatissima verso il punto del 3-2 con il match point da giocare tra le mura amiche. Chissà, magari è stata proprio la convinzione di essere arrivati a pochi metri dal traguardo a ‘fregare’ la truppa di coach Buscaglia, che da quel momento in poi si è come dissolta.

Al tempo stesso, la Reyer ha cominciato a credere in una rimonta che pareva impossibile. Secondo dopo secondo, sospinta dalla passione del proprio pubblico, Venezia ha riagguantato la partita e la serie. Ma lo sforzo sembrava insufficiente: Trento era ancora davanti di un punto, con l’ultimo possesso nelle mani di Bramos. Tripla, canestro, sorpasso, delirio. Venezia vola sul 3-2 e va a Trento per giocarsi il primo match ball scudetto.

“La super giocata alla fine è arrivata per la voglia di non mollare mai che abbiamo messo in campo davanti alla grande prestazione di Trento – ha detto coach De Raffaele ai microfoni di Rai Sport – un carattere che ci ha contraddistinto per tutta la stagione”. La prestazione della Reyer non è stata memorabile dal punto di vista ‘estetico’, ma l’allenatore veneziano non se ne cura: “Non ce ne frega niente – sintetizza De Raffaele – Si giocava per una finale scudetto, contava vincere. Ora ce ne manca solo una. All’ottava partita contro di loro la sfida si risolve sui dettagli, non c’è più da scoprire niente”.

Buscaglia prova a comprendere i motivi del blackout che ha colpito i suoi uomini negli ultimi 5′. “Abbiamo giocato poco il pallone, non siamo riusciti nemmeno a fare semplici passaggi, semplici esecuzioni di gioco, dando loro ripartenze, dando loro più fiducia – ha detto il coach dell’Aquila Trento – Non sono né arrabbiato, né deluso: sto pensando come resettare per gara 6, c’è un’altra partita e la giocheremo per vincere”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi