Virtus Bologna, a Torino senza A.Gentile: lesione muscolare, stop di 2 settimane

bologna torino gentile




La stagione della Virtus Bologna sta procedendo secondo i pronostici. Le “V nere”, tornate nella massima serie dopo anni di purgatorio, erano partite con l’ambizione di guadagnarsi un posto nei playoff. Anche per questo, la società virtussina ha messo a segno diversi colpi durante il mercato estivo, in modo tale da regalare a coach Ramagli un roster di grande livello.

A cinque partite dal termine della regular season, la Virtus è lì, a giocarsi tutte le sue chance. In classifica, infatti, i felsinei si trovano al sesto posto, in coabitazione con la Red October Cantù, con due punti di vantaggio sul quartetto composto da Cremona, Torino, Sassari e Varese. Un vantaggio che però non può essere rassicurante: già nel match di sabato sera al PalaRuffini contro la Fiat i bolognesi si giocano una buona fetta di playoff.

Ma la preparazione alla trasferta in Piemonte viene turbata da una notizia che sta facendo preoccupare tutti i tifosi virtussini, ovvero l’infortunio accorso ad Alessandro Gentile. L’ex Olimpia ha infatti riportato una lesione muscolare di primo grado, che lo costringerà ai box per almeno un paio di settimane. Questo significa che Gentile dovrà saltare non solo la delicata sfida contro l’Auxilium, ma con tutta probabilità anche quella successiva al PalaDozza contro la Openjobmetis Varese.

Davvero una brutta botta per Ramagli, che deve fare a meno di un giocatore fondamentale per gli equilibri del team. Con una media di 17.4 punti a partita, infatti, Gentile è il miglior marcatore della Virtus Bologna, ed è anche il miglior rimbalzista. Nelle ultime ore è circolata la voce che la Virtus potrebbe anche decidere di tornare sul mercato, ma l’impressione è che il team voglia puntare sull’attuale organico.

D’altronde, proprio nelle situazioni di maggiore emergenza, gli uomini di Ramagli hanno tirato fuori quel carattere che ha permesso alla Virtus di offrire ottime prestazioni. Sarà così anche stavolta?




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi