All Star Game, vince l’Ovest (192-182): record di punti per Anthony Davis




all star game davis La notizia del trasferimento bomba di DeMarcus Cousins dai Kings ai Pelicans ha inevitabilmente oscurato l’evento dell’All Star Game. Ma quello che si è visto a New Orleans non è stato uno spettacolo memorabile: la vittoria è andata alla squadra dell’Ovest, che è riuscita ad imporsi 192-182 su quella dell’Est, in un match dove le difese non sono praticamente esistite.

La notizia più rilevante è certamente il record di punti realizzato da Anthony Davis, che diventa meritatissimamente mvp dell’All Star Game con 52 punti e una prestazione strepitosa. Lo ‘score’ di Davis lo porta a superare una leggenda come Wilt Chamberlain (42 punti nel 1962): una soddisfazione non da poco per la stella di New Orleans, che a casa sua si sentiva particolarmente a suo agio. “Volevo il premio Mvp per questi tifosi, per questa città e per questa fantastica franchigia – ha detto Davis – Il record di punti? Fantastico, nella prossima partita delle stelle proverò allora a raggiungere quota 100…“.

Appena comincia la gara ci si rende subito conto che non assisteremo alla partita più intensa degli ultimi anni. E’ un All Star Game, e non si possono pretendere dei meccanismi difensivi perfetti, ma se anche dal pubblico, di tanto in tanto, parte il classico coro “Defense Defense” qualcosa vorrà anche dire. C’era molta attesa per capire come si sarebbero comportati Kevin Durant e Russell Westbrook, tornati a vestire per una sola sera la stessa casacca dopo il doloroso e ultra discusso addio di KD, passato dai Thunder ai Warriors la scorsa estate. I due si sono comportati da professionisti, anche perchè, come detto, la gara non è stata affatto all’insegna dell’adrenalina.

Il ‘top player’ di Oklahoma arriva subito dietro Davis con 41 punti, Durant invece va in tripla doppia (21 punti, 10 rimbalzi e 10 assist). 21 i punti anche per l’altro fenomeno di Golden State, Steph Curry. Per gli “Eastern”, 30 punti di Giannis Antetokounmpo, mentre LeBron non è apparso particolarmente ispirato (23 punti). Così come la coppia d’oro di Toronto, DeRozan-Lowry: solo 35 punti in due.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi