Anche Durant contro Trump: in caso di invito non andrà alla Casa Bianca

durant trump




In caso di invito, Kevin Durant non si recherà alla Casa Bianca. Il motivo è ampiamente noto: il giocatore dei Golden State Warriors non condivide nulla della politica del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

Già nei giorni scorsi avevano fatto il giro del mondo le dichiarazioni di LeBron James in merito ai fatti di Charlotteville, dove gli scontri tra neonazisti e antirazzisti sono sfociati nella tragica morte di una donna di 31 anni, investita da un 20enne alla guida di un’auto. “Donald Trump ha reso l’odio nuovamente popolare negli Stati Uniti”, ha twittato LeBron, che successivamente ha rincarato la dose durante una cerimonia pubblica ricordando ai ragazzi presenti che “l’unico modo per noi di migliorare come società e di migliorare come persone è attraverso l’amore”.

Ora il tycoon riceve un altro ‘schiaffone’ da uno dei giocatori più rappresentativi dell’intera Lega. D’altronde, già all’indomani del successo dei Warriors contro Cleveland nelle Finals si era sparsa la voce di un “rifiuto collettivo” da parte dei gialloblu di Golden State in caso di invito da parte di Trump. Circostanza che i Warriors hanno smentito, ma solo perchè non era ancora giunto alcun invito, cosa che a tutt’oggi non si è ancora verificata.

Intanto in NBA prosegue la sessione di mercato. I Boston Celtics hanno una nuova guardia: si tratta di Andrew White III, 24 anni, alto 1,98 e formatosi al college di Syracuse. White ha disputato la Summer League con la casacca dei Cleveland Cavaliers, catturando l’attenzione dei Celtics. Nella passata stagione ha totalizzato 17,4 punti di media con la maglia degli “Orange”.

Nuovo ingaggio anche per i Toronto Raptors, che mettono sotto contratto per un anno la guardia KJ McDaniels. Nello scorso torneo, il 24enne ha vestito dapprima la casacca degli Houston Rockets, per poi disputare la seconda parte di stagione a Brooklyn. McDaniels ha una media, in carriera, di 5.3 punti e 2.2 rimbalzi in 14.1 minuti.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi