Anthony-Houston, lunedì potrebbe essere il giorno decisivo

anthony houston




Lunedì potrebbe essere il giorno decisivo per il futuro di Carmelo Anthony. Secondo Frank Isola del New York Daily News, infatti, all’inizio della prossima settimana ‘Melo volerebbe verso Houston per diventare un nuovo giocatore dei Rockets.

Dell’addio di Anthony ai New York Knicks si parla ormai da settimane, e negli ultimi giorni si è fatta sempre più forte la voce che vorrebbe il 33enne vicinissimo a sposare la causa di Houston. Stavolta, però, sembra davvero la volta buona: c’è chi dice che Anthony avrebbe già fatto le valigie e aspetterebbe solo il ‘nulla osta’ da parte delle due dirigenze.

Tuttavia, per mandare in porto la ‘trade’ New York vuole in cambio qualcosa di importante. Si è parlato molto di Ryan Anderson, ma l’ala originaria di Sacramento non sembra convincere troppo i Knicks. Una situazione non semplicissima da sbrogliare, ma l’impressione è che se non sarò lunedì, alla fine l’affare Anthony-Houston si farà.

Oltre a ‘Melo, la franchigia della Grande Mela deve fare i conti anche con un’altra grana. Proprio nella giornata di lunedì arriverà Kristaps Porzingis, di ritorno dall’Europeo con la sua Lettonia. Anche lui sembra intenzionato a cambiare aria, dopo che il suo assistente allenatore di riferimento, Josh Longstaff, non è stato confermato nello staff (è passato agli Atlanta Hawks, ndr). Dalle parti del Madison Square Garden si respira un’aria piuttosto pesante…

WASHINGTON, CHE GUAIO: MARKIEFF MORRIS FUORI UN MESE 

Dovrà saltare l’intero training camp Markieff Morris, bloccato da un’ernia che lo terrà fuori dai campi almeno per un mese. Il 28enne dei Washington Wizards dovrà sottoporsi anche ad un’operazione per risolvere definitivamente il problema. Non è la prima volta che Markieff è costretto a finire sotto i ferri per rimuovere un’ernia: era accaduto già nel 2010, quando l’ala grande si trovava al college a Kansas. All’epoca Morris fu costretto a operarsi prima dell’inizio della stagione.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi