Atlanta in formissima: batte Charlotte (103-76) ed è quinta a Est. OKC vince anche senza Westbrook




atlanta charlotte L’epilogo è quello che tutti i tifosi di Atlanta si aspettavano dal loro team. Il quinto posto a Est è praticamente cosa fatta dopo il netto successo su Charlotte (103-76) che conferma l’ottimo stato di forma degli Hawks, reduci da 4 successi consecutivi e ‘giustizieri’ sia di Cleveland che di Boston. Il team allenato da coach Budenholzer è riuscito a tenere a distanza Milwaukee, che nell’ultimo atto della regular season dovrà fare visita ai Celtics (costretti a vincere per essere certi di concludere al primo posto nella Eastern Conference). Ma anche se i Bucks dovessero riuscire a fare l’impresa al TD Garden, Atlanta manterrebbe comunque la quinta piazza per via degli scontri diretti, che vedono in vantaggio gli Hawks.

I padroni di casa indirizzano subito la partita a loro favore, e già nel primo tempo il divario tra i due team appare netto. Gli Hornets soffrono molto le assenze di Kemba Walker e Marco Belinelli, e lasciano la scena alla verve di Howard (19 punti e 12 rimbalzi) e Millsap. Il -19 dell’intervallo non verrà più recuperato: nella ripresa Budenholzer inserisce i rincalzi e fa riposare i titolari, Charlotte è inesistente e gli Hawks trionfano di 27.

Altro che “tanking”: quinta vittoria di fila per i Los Angeles Lakers, che allo Staples Center fanno fuori anche New Orleans (108-96). A salire in cattedra è Metta World Peace, amatissimo dai tifosi gialloviola e con tutta probabilità all’ultima partita con i losangelini: 18 punti con 4 triple e un contributo enorme nell’ultimo quarto per portare a casa la vittoria.

Oklahoma dimostra di saper vincere anche senza Russell Westbrook. Coach Donovan decide di tenere a riposo “Brodie” per la prima volta in questa stagione, ma i Thunder espugnano comunque il parquet di Minnesota (98-100) grazie ai 20 punti, 9 rimbalzi e 6 assist di un ottimo Victor Oladipo. Ai Timberwolves non bastano i 26 punti di uno splendido Towns: il 21enne diventa così il 1° giocatore nella storia della franchigia per punti in una stagione.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi