Boston batte un colpo: è fatta per Gordon Hayward!

boston hayward




Alla fine Gordon Hayward ha scelto i Boston Celtics. L’esterno degli Utah Jazz era il nome più caldo di questa fase del mercato. Tantissime le attenzioni su di lui da parte di molti team NBA, ma alla fine l’ha spuntata la franchigia del Massachusetts. Le motivazioni sono sostanzialmente due: oltre alla gran bella offerta formulata dai Celtics – un quadriennale da 127 milioni di dollari è un pò difficile da rifiutare – la ‘spinta’ decisiva che ha portato alla conclusione della trattativa è rappresentata con tutta probabilità dalla possibilità, per Hayward, di tornare a lavorare con coach Brad Stevens, che aveva avuto a disposizione il giocatore in NCAA.

“Coach, è ora di finire quel lavoro che abbiamo lasciato in sospeso qualche anno fa: vincere un titolo”: ha scritto proprio questo Gordon Hayward, riferendosi alle due finali perse a Butler nel 2009 e nel 2010. La lettera dell’ex Jazz è stata pubblicata su “The Players Tribune”, dove Hayward ha sostanzialmente confermato il suo passaggio a Boston.

Dopo la delusione per la netta sconfitta nella finale di Conference, i Celtics avevano ‘sete’ di un grande colpo per ridare un pò di entusiasmo a tutto l’ambiente. Colpo che tardava ad arrivare: diversi obiettivi erano già amaramente sfumati, come George (finito ai Thunder), Butler (passato ai Timberwolves) e Griffin, che alla fine è rimasto ai Clippers. Con Hayward, Boston ha il tipo di giocatore “per arrivare alle Finals”: ne è convinto Isaiah Thomas, che ha rilasciato dichiarazioni di gioia all’emittente ESPN in merito all’ingaggio dell’esterno.

Intanto c’è un pò di caos in merito alla situazione di Otto Porter. Il marcatore avrebbe accettato la sostanziosa offerta di Brooklyn – un quadriennale da 106 milioni di dollari – ma i Wizards non sarebbero affatto convinti di doversi privare del giocatore. La voce che sta circolando vuole i capitolini pronti a pareggiare l’offerta dei Nets: la situazione sarà più chiara nelle prossime ore.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi