Cleveland, è allarme rosso: Chicago le infligge il terzo ko di fila (99-93)

chicago cleveland Tre indizi fanno una prova. Che non fosse un momento particolarmente esaltante per Cleveland era apparso piuttosto evidente negli ultimi due match, ma il terzo ko consecutivo fa scattare veramente l’allarme in casa Cavs.

I campioni in carica, che hanno già perso la leadership a Est dopo il ‘sorpasso’ dei Boston Celtics, soccombono anche sul parquet di Chicago (99-93). Il nuovo record di LeBron – toccata quota 28.599 che lo proietta al settimo posto come miglior marcatore di sempre in carriera nella Nba, superando Shaquille O’Neal – è soltanto un magro premio di consolazione per i Cavaliers. Il mese di marzo non ha affatto sorriso agli uomini di coach Lue: sei vittorie e dieci rovesci sono tutt’altro che un ruolino di marcia da team che vuole confermare l’anello.

Al contrario, per i Bulls questo successo potrebbe riaprire il discorso playoff dopo che l’infortunio di Wade sembrava averlo definitivamente chiuso. Chicago è stata brava a non scomporsi quando nel primo tempo erano i Cavs a fare la partita. All’intervallo gli ospiti conducono con nove punti di vantaggio, ma nel terzo quarto i padroni di casa trovano le giocate giuste, soprattutto grazie alle triple di Mirotic: i Bulls vanno all’ultimo periodo avanti 78-71. Negli ultimi 12′ Cleveland prova a rifarsi sotto: ad un minuto dalla sirena Thompson mette dentro il canestro del -5, ma è ancora Mirotic dalla lunetta a ricacciare indietro i Cavs e a costringerli alla terza sconfitta “in a row”.

Non bastano a Houston i 30 punti, 8 rimbalzi e 4 assist di James Harden per evitare la battuta d’arresto a Portland (117-107). Per i Blazers è un successo molto importante: quinta vittoria consecutiva e ottavo posto ancora più saldo, con una gara e mezza di vantaggio sui Denver Nuggets. Grande prova di Damian Lillard: 31 punti e 11 assist per il top player di coach Stotts, ma i Blazers possono godersi anche un ottimo Nurkic, autore di 19 punti e 11 rimbalzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi