Cleveland cambia tutto! Nella notte vittorie di Golden State e Boston

cleveland golden state boston




L’ultimo giorno di mercato in NBA è stato un susseguirsi di emozioni. In molti immaginavano numerosi movimenti, anche di un certo livello, ma di certo non si poteva prevedere ciò che è accaduto a Cleveland. La franchigia dell’Ohio ha attuato una vera e propria rivoluzione: ceduti addirittura sei giocatori, che vanno praticamente a bocciare l’intero mercato estivo dei Cavs.

Sono andati via Rose, Crowder, Frye, Shumpert e soprattutto Dwyane Wade, tornato a Miami, e Isaiah Thomas, che era stato il vero ‘colpo’ dell’estate dei Cavaliers e che viene già tagliato dopo pochi mesi. L’ex Celtics è andato ai Lakers, che sono stati i veri dominatori delle ultime ore di mercato. Cleveland ha poi annunciato 4 nuovi innesti: Hill, Clarkson, Nance e in particolare Rodney Hood. Servirà a ‘svegliare’ i Cavs dal torpore?

Chi non ha bisogno di toccare nulla è senza dubbio Golden State. La corazzata di Oakland non ha operato nessun movimento di mercato, e nel match di ieri sera contro Dallas sono tornati a fare paura dopo qualche uscita a vuoto. Vittoria netta, quella dei Warriors (121-103), trascinati dai 24 punti del solito Kevin Durant, ben coadiuvato da Steph Curry (20 punti e 8 assist). I Mavericks giocano un ottimo match fino alla fine del terzo quarto, quando patiscono la veemente accelerata dei padroni di casa. Splendida prestazione del rookie Smith Jr (22 punti).

Boston ha aggiunto un solo tassello al suo roster, Greg Monroe, che ha già esordito nella gara vinta ieri sera a Washington (104-111 dts). C’è voluto un supplementare per permettere agli uomini di Stevens di espugnare il Verizon Center: il mattatore è ancora una volta Kyrie Irving (28 punti e 6 assist), mentre ai Wizards non bastano i 27 punti di Porter.

Toronto ha provato a prendere DeAndre Jordan. Tentativo senza esito positivo, ma i Raptors sono già molto forti così, e lo hanno dimostrato anche ieri: all’Air Canada Centre gli uomini di Casey spazzano via i New York Knicks (113-88) e infilano la quarta vittoria consecutiva, confermandosi sempre più al secondo posto nella Eastern.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi