Denver-Millsap, è ufficiale. Toronto conferma Ibaka e Lowry

millsap




millsapIl colpo di giornata è dei Denver Nuggets. La franchigia del Colorado brucia tutti sul tempo e si assicura Paul Millsap dagli Atlanta Hawks.

Millsap, 32 anni, ha raggiunto un accordo triennale con i Nuggets da 90 milioni di dollari totali. Lascia Atlanta dopo 4 stagioni: dal 2013, il cestista originario di Monroe è stato sempre scelto per l’All Star Game, mantenendo una media di 17.4 punti, 8.3 rimbalzi e 3.3 assist di media a partita.

Il blitz di Denver sta a sottolineare come l’obiettivo dei Nuggets sia di raggiungere questi benedetti playoff, che mancano ormai dal lontano 2013. L’ottimo Jokic aveva bisogno di una spalla di altissimo livello: i tifosi di Denver sperano che Millsap possa rappresentare il profilo ideale.

L’operazione che ha portato l’ex Atlanta a Denver è un’altra mossa di rilievo da parte di un team della Western Conference, dopo gli arrivi di Chris Paul a Houston e di Paul George a Oklahoma. Non c’è dubbio che ad Ovest, quest’anno, ci sarà davvero da divertirsi.

Intanto si muove anche Toronto, che spende in un solo giorno la bellezza di 165 milioni di dollari. E lo fa per concludere due rinnovi: quello di Serge Ibaka, ma soprattutto quello di Kyle Lowry. Il primo ha firmato un contratto triennale da 65 milioni di dollari, mentre il secondo ha siglato un accordo della stessa durata, ma con 35 milioni in più.

Con questo doppio rinnovo, i Raptors entrano in “luxury tax”: non accadeva addirittura dal 2003-2004. Come riportato da Sky Sport, infatti, Toronto avrà 14 giocatori a libro paga nel 2017-18, per un importo complessivo di 132.4 milioni, quando invece il tetto salariale previsto è di 99.09 milioni: la tassa scatta automaticamente per chi sfora la soglia.

Per ora i Raptors non ci pensano, e continuano a lavorare per consegnare a coach Casey un roster altamente competitivo. Ibaka, Lowry, DeRozan e Valanciunas sono già ottime garanzie, in attesa di qualche ‘trade’ che infiammi i tifosi canadesi.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi