Draft NBA: i 76ers prendono Simmons, Ingram ai Lakers. Belinelli passa agli Hornets




draftNon ci sono state sorprese nella prima notte del draft NBA. Le indiscrezioni riportate dalla stampa americana (e anche da Dotbasket, come potete leggere nel nostro articolo di ieri) sono state tutte sostanzialmente confermate.

Come previsto, i Philadelphia 76ers sono riusciti ad accaparrarsi il più grande talento potenziale presente in questo Draft: stiamo parlando di Ben Simmons, ala 19enne, australiano, proveniente dagli LSU Tigers.

Per il nuovo baby fenomeno si sono già sprecati paragoni piuttosto ingombranti: la nuova ala dei Sixers è stata accostata a campionissimi come LeBron James e Magic Johnson, in particolare per la sua grande abilità negli assist. Simmons pecca un pò nel tiro da fuori, ma la sua giovane età lascia pensare che ci saranno senza dubbio dei miglioramenti anche sotto questo aspetto.

Sta di fatto che questo ragazzone di 2,08 cm e 109 kg di peso ha qualità indiscutibili – in particolare a rimbalzo – e per Phila, che prova a rialzarsi dopo un’annata davvero disastrosa, è proprio quello che ci voleva.

Sempre come già riportato dalle indiscrezioni, i Los Angeles Lakers si sono assicurati Brandon Ingram, anch’egli ala e anche lui 19enne, proveniente dall’Università di Duke. Anche Ingram, 206 cm di altezza, deve confrontarsi con un paragone niente male: il giovanotto viene infatti ritenuto l’erede di Kevin Durant, in particolare per la sua ‘cattiveria’ sul parquet.

Altri colpi rilevanti li mettono a segno i Boston Celtics, che ingaggiano Jaylen Brown, i Phoenix Suns, che scelgono Dragan Bender, e i Minnesota Timberwolves, che prendono Kris Dunn. Piccolo record: sono 14 i giocatori non nati negli Stati Uniti chiamati in questo primo giro del Draft.

Infine, una notizia che riguarda un personaggio di casa nostra: Marco Belinelli lascia i Sacramento Kings e approda alla corte di Michael Jordan, proprietario degli Charlotte Hornets. Il trentenne bolognese è stato ceduto dai Kings in cambio della scelta numero 22.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi