Finale NBA, Golden State implacabile: travolta Cleveland, è 2-0




finaleAncora Golden State, ancora una vittoria netta. I Warriors spazzano via Cleveland per la seconda volta consecutiva, volano sul 2-0 nella finale NBA e cominciano ad accarezzare il tanto agognato anello.

Anche con un Curry non al top della condizione (solo 19 punti per lui), a trascinare i gialloblu ci pensa Draymond Green con 28 punti, 7 rimbalzi e 5 assist.

Golden State, praticamente perfetta, annulla i Cavaliers e si aggiudica anche gara 2 (110-77). Da mercoledì si riparte in Ohio: Cleveland è chiamata a realizzare un’impresa da ‘guinness dei primati’. Solo in altri tre casi la squadra in svantaggio 2-0 nella finale ha poi conquistato il titolo NBA.

Insomma, Golden State sembrerebbe più forte di Cleveland: dulcis in fundo, i Cavs perdono anche Kevin Love per una commozione cerebrale. Gara 3 per lui è a rischio.

Per tentare una rimonta, a Cleveland servirebbe un LeBron James praticamente mostruoso. Non esattamente quello ‘ammirato’ in gara 2: 19 punti e 8 rimbalzi, ma anche 8 palle perse. Da LeBron è lecito aspettarsi di più.

Cleveland resta in partita solo nel primo quarto, poi viene letteralmente presa a schiaffi dai Warriors. Dopo il +6 dei Cavs firmato LeBron, Golden State conduce una gara senza più errori e costruisce minuto dopo minuto un vantaggio considerevole. A due minuti dalla fine del primo tempo è la “riserva di lusso” Igoudala a mettere dentro il canestro del +15. Ma prima dell’intervallo il parziale di 7-0 di Cleveland rimette gli uomini di coach Lue a -8.

Ma nella ripresa i Warriors attaccano a spron battuto, impietosamente. Cleveland perde Love e i padroni di casa distruggono ogni resistenza ospite: alla fine del terzo quarto Golden State tocca il +20. L’ultimo quarto è poco più di una passerella per i gialloblu: finisce 110-77, un trionfo per Kerr e una disfatta per Cleveland, che è chiamata all’immediato riscatto se vuole conservare ancora qualche piccola speranza. L’impresa è titanica, ma se si sveglia LeBron… 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi