Finals, la legge di Golden State: 113-91, è 1-0 su Cleveland

golden state cleveland Se dovessimo basarci su quanto visto in gara 1, diremmo che queste Finals non avranno storia. La prova di forza offerta ieri sera da Golden State (113-91) sembra non lasciare spazio ad altri pronostici: troppo forti i Warriors, perfetti in attacco e in difesa, non all’altezza i Cavaliers, che evitano l’imbarcata solo grazie a LeBron James.

D’altronde, per gli uomini in gialloblu parlano i numeri. Quella di ieri in gara 1 all’Oracle Arena è stata la tredicesima vittoria su tredici match disputati in questi playoff. Un record, tanto per cambiare. Ma la differenza l’ha fatta soprattutto la concentrazione: elevatissima quella di Golden State, che ha concluso la gara con sole 4 palle perse (era accaduto solo agli Spurs nel 2013 e ai Pistons nel 2005); non altrettanto Cleveland, che alla sirena contava 20 palle perse.

Come detto, il solo LeBron ha provato a tenere in piedi la baracca. King James ha sfiorato la tripla doppia – 28 punti, 15 rimbalzi e 8 assist – ma la sua ennesima, straordinaria prova non è bastata ai Cavs per arginare lo strapotere Warriors.

Steph Curry non ha sbagliato quasi nulla, e si è tolto anche la soddisfazione di diventare il quinto giocatore della storia a toccare quota 300 triple nei playoff. Ma la vera ‘arma letale’ di Golden State è Kevin Durant: 38 punti, 8 rimbalzi e 8 assist, un incubo per la difesa di Tyronn Lue. Che a fine gara ha ammesso: “Non ho mai visto una squadra così forte”.

Se nel primo quarto il match si manteneva su un certo equilibrio (35-30 per Golden State), già nel secondo la franchigia di Oakland cominciava a prendere il largo. Alla sirena i Warriors sono sul +8, ma è in avvio di ripresa che si consuma la disfatta per Cleveland: i padroni di casa infilano prima un parziale da 13-0, poi respingono la reazione ospite e piazzano un nuovo 13-1 che spegne ogni velleità dei Cavaliers. L’ultimo quarto serve solo alle statistiche: gara 1 è tutta di Golden State, il secondo atto nella notte tra domenica e lunedì.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi