Golden State implacabile, Dallas si arrende (112-97). LeBron leggendario, Lakers ko

golden state dallas




Golden State e Cleveland non sono in vetta alle rispettive Conference, ma le vittorie di ieri sono servite a dimostrare che nessuna delle due ha intenzione di abdicare. E l’impressione è che tutte e due arriveranno comunque fino alla fine.

I Warriors hanno infilato l’ottava vittoria consecutiva (112-97) e proseguono il loro spettacolare testa a testa con Houston a Ovest. L’avversario era agevole solo sulla carta: Dallas è migliorata molto nelle ultime settimane, ed è giunta alla Oracle Arena convinta di poter fare uno scherzetto ai campioni in carica. Non ci è riuscita, ma per larghi tratti del match ha tenuto ampiamente testa a Golden State. Anzi, all’inizio del terzo quarto i Mavericks si sono portati addirittura sul +8, mettendo più di un brivido a Kerr, che doveva fare i conti anche con le assenze di Curry e Green.

Per questo, a salire in cattedra e condurre i Warriors verso l’ennesimo successo ci hanno pensato gli altri due: Kevin Durant ha disputato una gara fantastica, caratterizzata da 36 punti, 11 rimbalzi e 7 assist, ma Klay Thompson non è stato affatto da meno (25 punti e 5/5 da tre). Dallas regge l’urto fino all’inizio dell’ultimo quarto, quando il divario tra le compagini è di soli sette punti: da lì in poi, però, si accende Thompson, che fa piovere ben 4 triple sui texani. E’ Dirk Nowitzki (16 punti) a tenere a galla Dallas, ma alla fine vince Golden State.

Cleveland batte i Lakers (121-112) e festeggia un altro record di LeBron James. “The King” ha infatti raggiunto le 59 triple doppie in carriera (ieri uno strepitoso 25+12+12, ndr), eguagliando una leggenda come Larry Bird, agganciato al sesto posto di tutti i tempi. I Cavaliers continuano a crescere partita dopo partita, anche perchè LA gioca un ottimo match nonostante l’assenza di Caldwell-Pope. Da sottolineare i 26 punti di Brandon Ingram per i gialloviola, che cedono solo nell’ultimo quarto di fronte alla furia LBJ.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi