Golden State, la preseason parte male: ko contro Toronto, fischi per Durant




golden state toronto durantSconfitta e fischi. La corazzata Golden State comincia male la sua preparazione alla nuova stagione NBA 2016/2017, perdendo 97-93 a Vancouver contro Toronto. Parte male anche Kevin Durant, che mette a segno solo 9 punti in 19 minuti e viene riempito di fischi dal pubblico di Vancouver, orfano di una squadra da ben 15 anni (i Grizzlies passati a Memphis, ndr).

Il quintetto di partenza dei gialloblu di Oakland è spaventoso: Durant-Curry-Thompson-Green-Pachulia. E negli ultimi due minuti della prima frazione Kerr deciderà anche di testare il “top five”, con Igoudala al posto di Pachulia. Come detto, la folla canadese fischia Durant non appena l’ex Thunder tocca il suo primo pallone. E non a caso, il protagonista dell’operazione di mercato che ha catalizzato le attenzioni mondiali disputa un primo tempo certamente non all’altezza della sua fama, con 2/9 al tiro e appena 9 punti. Anche Curry appare piuttosto in ombra, e il solo Thompson riesce a impensierire la retroguardia dei Raptors, che vanno all’intervallo in vantaggio 53-51.

Steve Kerr nella ripresa decide di introdurre le seconde linee. Per Toronto ottima la prova di DeMarre Carroll, che oltre alla bravura offensiva (14 punti) è riuscito a limitare parecchio proprio KD. Che afferma di non aver pensato neppure per un secondo ai fischi: “In realtà ho sentito più applausi che fischi – ha detto Durant – Chiunque venga a vedere una partita del genere è un fan della pallacanestro, conta solo questo. Possono fischiarmi o applaudirmi, per me è secondario”.

SIMMONS (76ERS), STOP DI 3 MESI

Ben Simmons deve operarsi. Sfortuna nera per i Philadelphia 76ers, che perdono il loro baby fenomeno per un periodo di circa 3 mesi dopo la rottura del quinto metatarso del piede destro. Marc Stein di ESPN ha smentito seccamente l’ipotesi che l’infortunio possa essere collegato all’aumento di peso (15 kg in dal giorno del Draft, il 23 giugno, ndr): “Simmons si è fatto male in maniera del tutto fortuita”. Probabile rientro nel 2017. 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi