Houston fa tredici, Utah si arrende. Golden State passa al Madison

houston utah golden state




Houston ha fatto tredici. Il team di coach Mike D’Antoni infila la tredicesima vittoria consecutiva e prosegue spedito nella sua marcia verso la vetta della Western Conference. Un match durissimo, quello di ieri sera contro gli Utah Jazz, ma che alla fine ha visto prevalere i Rockets, che riescono a tenere dietro in classifica i Golden State Warriors.

Il successo di Houston si realizza nel secondo tempo, quando Harden e Paul prendono in mano la situazione e decidono che la striscia di vittorie non può interrompersi. Nel primo tempo Utah era stata praticamente perfetta: una difesa quasi impenetrabile e un Rudy Gobert sempre molto pungente permettevano ai padroni di casa di chiudere il primo tempo avanti 44-39 e di limitare fortemente Houston.

Ma già nel finale della prima parte di gara si era visto un ritorno veemente dei Rockets (parziale di 10-0) che lasciava presagire una ripresa di marca texana. Così è stato: James Harden (26 punti e 11 rimbalzi) e Chris Paul hanno cominciato a macinare gioco e punti e la difesa dei Jazz ha mostrato le sue falle. Houston sorpassa Utah e vola via già sul finire del terzo quarto, ma i Jazz non mollano e nell’ultima frazione provano a tornare in partita. Ci pensa l’uomo che non ti aspetti, Mbah a Moute, a spegnere sul nascere le velleità di Utah: 17 punti per il camerunense, Houston è leader a Ovest.

Golden State non molla la presa. Al Madison Square Garden i Warriors centrano un successo difficile e importante: 111-125 per i campioni in carica, che si godono il loro trio delle meraviglie. Thompson è il top scorer degli ospiti (26 punti), Curry (21) e Durant (22) lo aiutano a dovere. NY gioca un ottimo primo tempo (chiuso avanti 64-63) ma nella ripresa viene fuori tutto il talento dei gialloblu di Oakland, che volano sul +22 già alla fine del terzo quarto.

Terza vittoria consecutiva per Boston (109-98 contro Memphis), vince anche Toronto (123-94 ai Pistons), mentre i 53 punti e 15 rimbalzi di uno strepitoso Anthony Davis spingono i Pelicans al successo (il sesto di fila) contro i Suns (125-116).




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi