Lakers-Warriors, quante emozioni! La spunta Golden State all’overtime (123-127)

lakers warriors overtime




C’è voluta tutta la pazienza e l’esperienza di Golden State per avere ragione degli ottimi Los Angeles Lakers visti ieri sera allo Staples Center. Il team guidato da coach Luke Walton ha disputato senza dubbio una delle migliori gare stagionali, mettendo seriamente in difficoltà i Warriors e arrivando a sfiorare il successo.

Golden State l’ha spuntata solo al supplementare (123-127): i campioni in carica hanno mantenuto freddezza e lucidità nelle battute finali dell’overtime, mentre LA si è fatta prendere un pò dalla “paura di vincere”. Succede. Peccato, ma resta comunque un’eccellente prestazione da parte dei padroni di casa, che fa guardare con fiducia alle prossime sfide.

Il match è stato quasi sempre equilibrato. La corazzata in gialloblu, rinfrancata dai rientri di Kevin Durant e Steph Curry, ha provato a scappare già nel primo quarto, incamerando un vantaggio già in doppia cifra: ma dall’altra parte i Lakers non hanno perso mai la bussola, esaltati dalle giocate di Brandon Ingram e dall’ottimo apporto di Randle. Alla fine del primo tempo LA agguanta e addirittura supera i Warriors (54-50). Nella ripresa i campioni provano di nuovo ad allungare, ma non c’è verso: i Lakers rispondono colpo su colpo, e quando Caldwell-Pope mette dentro il canestro del +3 a meno di un minuto dalla sirena tutto lo Staples Center comincia a credere al miracolo. Ma il sogno dura poco: capovolgimento di fronte e tripla di Durant, con l’ultimo tiro fallito da Ingram.

Si va al supplementare, che comincia subito come erano iniziati i due tempi regolamentari: due bombe da fuori di Steph Curry e Warriors che tentano lo strappo decisivo. Che però non avviene: la truppa di Walton, encomiabile, resiste e Clarkson piazza il canestro del -3 a 28 secondi dal termine. Nel possesso successivo, Durant si fa clamorosamente scippare il pallone da Ingram: fallo dell’ex OKC e 2/2 dalla lunetta per Brandon. Poi in lunetta va Curry, che mette dentro il primo ma sbaglia il secondo: LA ha la grande chance, ma il rimbalzo è deviato dal solito Green. Il pallone finisce a Curry, che subisce fallo e dalla lunetta chiude i giochi.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi