LeBron è un ciclone, Cleveland batte Toronto (132-129). Sixers quarti a Est

lebron cleveland toronto




La legge di LeBron James. Il “King” ha capito il momento difficile di Cleveland e ha deciso di caricarsela sulle spalle, cercando di realizzare un altro piccolo miracolo. Ieri sera è arrivata la terza vittoria consecutiva dei Cavs, ed è un successo che potrebbe dare una svolta alla stagione dei vicecampioni d’Europa. Alla Quicken Loans Arena, infatti, Cleveland si è imposta (132-129) sui dominatori della Eastern Conference, quei Toronto Raptors che fino a ieri sembravano decisamente superiori alla franchigia dell’Ohio.

Attenzione però, perchè la regular season è una cosa, ma quando arriveranno i playoff le carte si rimescolano. Toronto, che già aveva perso domenica contro OKC, ha provato alla QLA cosa le aspetterà tra qualche settimana: a far gioire il pubblico di casa ci ha pensato un LeBron semplicemente stratosferico, capace di realizzare 35 punti e 17 assist e di non perdere nemmeno una palla. Tutto questo nonostante la stagione dei Cavs continui a essere tormentata: ieri si è dovuto fermare anche Korver, a cui è stato concesso un permesso per la morte del fratello minore Kirk, scomparso a soli 27 anni a causa di un male che se l’è portato via in poco tempo.

Oltre a LBJ, anche Kevin Love ha disputato un ottimo match, mettendo a referto 23 punti e 12 rimbalzi. Toronto è rimasta in partita fino alla fine, grazie ai 24 punti di Lowry e i 21 di DeRozan, ma si è arresa allo strapotere di un incontenibile LeBron James: è lui a fornire l’assist a Love per la tripla del 128-124 che chiude di fatto i giochi.

Quarto successo consecutivo per Philadelphia, che si sbarazza anche dei Grizzlies (119-105) e agguanta il quarto posto a Est. Ancora una bella prova di Marco Belinelli, che totalizza 15 punti, due assist e una stoppata. Coach Brown si concede anche il lusso di far riposare i titolari nell’ultimo quarto in vista del match di stasera contro Orlando.

Quinta W di fila per i redivivi Spurs, che all’AT&T Center regolano 98-90 i Wizards: un successo che porta la firma di LaMarcus Aldridge, che ha chiuso con 27 punti e 4 assist.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi