NBA, LeBron prende tempo e chiede più soldi ai Cavs. Garnett vicino al ritiro?




lebron james

Resto, ma senza fretta. Potrebbe essere riassunta così l’attuale situazione tra LeBron James e i Cleveland Cavaliers. Il campionissimo ha confermato di voler proseguire la sua avventura con i Cavs, ma non sembra fremere troppo dal firmare il nuovo contratto.

Attualmente in vacanza, la stella NBA sembra voler prendere tempo. Il motivo? L’aumento del tetto salariale previsto nel 2017, che porterebbe LeBron a chiedere ai Cavs un rinnovo piuttosto ‘ricco’: si parla di un nuovo ingaggio intorno ai 30 milioni.

Cleveland riuscirà quindi a mantenere LeBron – pur pagando parecchio – ma farà probabilmente a meno di J.R. Smith, che pretenderebbe dai Cavs un contratto da 15 milioni di dollari all’anno.

Intanto, dopo Duncan, un altro grande campione potrebbe essere giunto al capolinea. Stiamo parlando di Kevin Garnett, che starebbe meditando il clamoroso ritiro. “Penso che la decisione debba spettare più a Kevin che a noi – ha detto il proprietario dei Minnesota Timberwolves, Glen Taylor – Prima ci dirà cosa intende fare, prima sarà meglio anche per noi, ma voglio dire Kevin è una parte importante del nostro passato, è tornato l’anno scorso per aiutarci e sappiamo tutti che stava avendo qualche difficoltà con le ginocchia e le gambe“.

“Credo che lui sia l’unico che ci possa dire se può giocare oppure no, e non credo che avrebbe senso mettergli addosso pressione – ha concluso Taylor – E’ ovvio che stiamo valutando anche altre opzioni ma solo quando Kevin si sentirà pronto di darci una risposta allora ci muoveremo in via definitiva”.

Intanto, sempre restando nel mercato NBA, gli Indiana Pacers perfezionano l’ingaggio di Aaron Brooks – ex Suns, Rockets e Kings – che sta per firmare un contratto annuale da 2,5 milioni di dollari, mentre Plumlee si sarebbe convinto a restare a Milwaukee, sulla base di un accordo quadriennale da 52 milioni di dollari.

Fred VanVleet, rookie non scelto nel draft 2016, sbarca alla corte dei Raptors. Con Toronto, VanVleet ha già disputato la Summer League, totalizzando 6.2 punti, 3 rimbalzi e 1.6 assist in 16 minuti di impiego.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi