NBA, l’era degli sponsor sulle maglie: dopo Phila, ecco Sacramento




sponsorkingsI Philadelphia 76ers non saranno i soli: dalla prossima stagione anche i Sacramento Kings avranno uno sponsor sulle loro divise da gioco. L’ufficialità è arrivata ieri: l’accordo permette ai Kings di essere la prima franchigia dell’ovest ad abbracciare la ‘rivoluzione’ NBA, la seconda in assoluto dopo Phila. Dal 2017-18, infatti, sulle canotte di Sacramento apparirà il logo della Blue Diamond Growers, una cooperativa agricola californiana specializzata nel commercio di mandorle.

Lo sponsor farà capolino sulle divise da gioco dalla prossima stagione, ma nel frattempo il logo della Blue Diamond Growers potrà campeggiare sul parquet del nuovissimo impianto del Golden 1 Center (inaugurato da pochi giorni). E non è tutto: nei bar che si trovano all’interno della nuova casa dei Kings, i tifosi potranno già acquistare i prodotti del nuovo sponsor.

Una rivoluzione, dicevamo. Sì, perchè lo scorso mese di aprile il Board of Governors dell’NBA aveva dato il via libera alla vendita di spazi sponsorizzati di 6x6cm sulle divise di gioco delle squadre. I primi a tuffarsi nella ‘nuova era’ sono stati i 76ers, che a Maggio avevano ufficializzato l’accordo con StubHub, portale online per la compravendita di biglietti (in particolare quelli riguardanti eventi sportivi, ndr). E’ facile immaginare come in tempi brevi tutte le squadre del massimo campionato professionistico statunitense facciano il grande passo e stipulino accordi con sponsor vari.

Tornando al basket giocato ma restando sempre a Sacramento, sembra che i Kings vogliano confermare Rudy Gay e Ben McLemore dopo aver cercato di inserirli in qualche trattativa di mercato fino a pochi giorni fa.

KEVIN DURANT: “L’ATMOSFERA A GOLDEN STATE E’ FANTASTICA”

“Mi sono sentito subito a mio agio con i manager di Golden State, perché questo progetto era proprio quello che cercavo“. Kevin Durant commenta così il momento della firma con i Warriors, e racconta questo primo periodo nella sua nuova casa. “Quello dei Warriors è un vero e proprio stile di vita. Non sono solo parole. Questa unione la puoi percepire sin da quando varchi la porta della palestra. Il fatto che le relazioni umane qui vengano molto valorizzate mi fa stare bene come uomo e come giocatore”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi