NBA in lutto, addio alla moglie di Popovich: “Era una donna meravigliosa”

popovich




NBA in lutto. Nella notte italiana è infatti scomparsa la moglie di Gregg Popovich, coach dei San Antonio Spurs. Erin Popovich è deceduta a 67 anni a causa di un problema alle vie respiratorie che l’affliggeva da molto tempo. A renderlo noto è stata la stessa franchigia texana tramite un comunicato ufficiale dove il general manager degli “Speroni”, R.C. Buford, ha espresso tutta la solidarietà e la vicinanza del team nei confronti del proprio coach.

“Piangiamo la scomparsa di Erin: era una donna forte, meravigliosa, gentile e intelligente che ha dato amore, sostegno e senso dell’umorismo a tutti noi”. La coppia era sposata da oltre 40 anni. Al momento non è chiaro se Popovich sarà in panchina per gara 3 contro Golden State: in caso contrario, è già pronto Ettore Messina.

Ieri sera si sono disputate comunque le gare dei playoff, che hanno visto il pareggio di Cleveland nella serie contro Indiana e quello dei Jazz contro Oklahoma. Nessun problema, invece, per Houston, che ha vinto anche la seconda gara contro Minnesota: gli uomini di D’Antoni sono ora sul 2-0.

Partiamo dalla gara della Quicken Loans Arena, che ha detto ancora una volta quello che pensano molti addetti ai lavori: le possibilità di Finals dei Cavs passano tutte tra le mani di LeBron James. Un “due su due” di Indiana in Ohio avrebbe pesato tantissimo: la differenza tra Cleveland e i Pacers è che i vicecampioni hanno King James. 46 punti, 12 rimbalzi e 5 assist il suo score definitivo, un ciclone che impedisce al team di McMillan di assestare un 2-0 che si sarebbe rivelato tremendo per i Cavaliers. Oladipo (22 punti) fallisce il tiro del pareggio, i liberi di LBJ sigillano il 100-97 in favore dei Cavs.

Un super Mitchell (28 punti) consente a Utah di pareggiare la serie contro i Thunder: gara 2 termina 95-102 per i Jazz. Chris Paul infila 27 punti e Houston va sul 2-0 contro i T’Wolves: 102-82 nonostante i soli 12 punti di James Harden.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi