NBA, mercato: Stephenson-Pelicans, è fatta. Washington prende O’Bryant




stephenson pelicansE’ ufficiale: Lance Stephenson giocherà nei New Orleans Pelicans. Per il 26enne sarà la quinta casacca nella sua carriera in NBA. Stephenson approda a New Orleans dopo un periodo travagliato: il playmaker cercherà di rilanciarsi dopo aver cambiato tre squadre nelle ultime due stagioni (Hornets, Clippers e Grizzlies).

Anche se i giorni d’oro di Indiana sembrano davvero lontani, l’ex Pacers può ancora dare un notevole contributo se riesce a trovare continuità di rendimento e forma fisica. Stephenson ha firmato un contratto annuale con i Pelicans, che saranno costretti ad un ‘taglio’ per far posto a Lance: i giocatori che fanno parte del roster di New Orleans sono già 15.

Sembra davvero serio l’infortunio al ginocchio per Josh Richardson. Si parla addirittura di lesione al legamento mediale per il 23enne dei Miami Heat: se la diagnosi venisse confermata, si prospetterebbe un lungo stop per Richardson. Nei prossimi giorni ne sapremo di più: intanto Miami sta già sondando il mercato per cautelarsi in caso di lunga assenza forzata della guardia di Edmond. C’era molta attesa per Richardson, che quest’anno avrebbe trovato più spazio vista anche la partenza di Dwyane Wade.

Infine, l’ultima chicca di mercato riguarda i Washington Wizards, che si sono assicurati l’ex giocatore dei Milwaukee Bucks Johnny O’Bryant. A riferirlo è Jeff Goodman di ESPN. I termini dell’accordo non sono stati ancora resi noti. O’Bryant proviene da due stagioni con i Bucks: l’anno scorso ha viaggiato a 3.0 punti e 2.7 rimbalzi di media in 13 minuti di gioco. Numeri non eccellenti, ma va detto che O’Bryant non ha avuto molto spazio con la franchigia del Wisconsin.

THOMAS: “IVERSON MI HA DETTO CHE ABBIAMO LA STESSA STOFFA” 

“Iverson mi ha detto che io e lui abbiamo la stessa stoffa. Ora nessuno potrà più dirmi nulla”. Lo ha riferito Isaiah Thomas ad Adam Himmelsbach del Boston Globe. Il giocatore dei Boston Celtics ha reso noti alcuni passaggi di una conversazione tra lui e “The Answer”, fresco di inserimento nella Basketball Hall of Fame. “Lui non è solamente un fan di me come giocatore, ma è anche fan di me come persona, e questo per me vale tantissimo, poiché ho cercato di seguire le sue orme e di essere esattamente come lui.”




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi