NBA, preseason: crollo Cavs, Russell non basta ai Lakers




preseason cavsToronto c’è, i Cavaliers sono avvisati. Splendida affermazione quella dei Raptors, che strapazzano i Cavs alla Quicken Loans Arena: 94-119, con un Kyle Lowry strepitoso (25 punti).

Va detto che Cleveland era priva del suo uomo migliore – Tyronn Lue ha fatto riposare LeBron James – ma sta di fatto che Toronto ha dimostrato di essere all’altezza dei campioni in carica, vincitori lo scorso anno in finale di Conference proprio sulla compagine canadese.

E’ solo preseason, d’accordo, ma quello di stanotte è certamente un successo che farà crescere morale e fiducia nell’ambiente Raptors, e non è detto che non provochi qualche crepa nella franchigia dell’Ohio.

Cleveland fa vedere le cose migliori solo nel primo quarto: poi si scatena Lowry, che manda in crisi la retroguardia Cavs. All’intervallo Toronto è già sopra di 19 punti (69-50). Nel secondo tempo entrambi i coach fanno ruotare i loro roster e l’intensità di gioco inevitabilmente scende, ma Toronto resta sempre molto concentrata e commette pochissimi errori rispetto a Cleveland, andando a chiudere il match con un bel +25. Per i Cavaliers da registrare comunque l’ottima prova di Kevin Love (19 punti in 25 minuti), ma il dubbio resta: incidente di percorso o squadra ‘normale’ senza LeBron? Al campionato l’ardua sentenza…

Negli altri match non si può non menzionare l’ennesima prova eccezionale del baby fenomeno dei Los Angeles Lakers, D’Angelo Russell: i suoi 31 punti e 11 assist non bastano però ai losangelini per avere la meglio sui Sacramento Kings, che vincono 104-116, ma la prova del play è ancora da applausi.

Male i Philadelphia 76ers, che perdono pesantemente contro i Washington Wizards (100-79), male anche Oklahoma, che viene duramente sconfitta da Memphis (94-110, 21 punti di Gasol). Successo di misura dei Los Angeles Clippers su Portland: 109-108, decisivi i 26 punti di Blake Griffin. La giornata di preseason si chiude con le vittorie dei Boston Celtics e dei Detroit Pistons, che regolano rispettivamente i Brooklyn Nets e gli Atlanta Hawks.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi