NBA, preseason: D’Angelo Russell trascina i Lakers, Houston batte New Orleans




lakers d'angeloSolo due le gare di preseason NBA disputate questa notte. I baby Lakers continuano a stupire: dopo aver perso di misura la prima gara contro Denver, i losangelini si sono riscattati prendendosi la ‘rivincita’ proprio sui Nuggets, stavolta sconfitti 124-115. I Lakers conquistano così la loro seconda vittoria in questo precampionato, e continuano a mandare segnali positivi ai tifosi ed in particolare al coach Luke Walton.

Ancora una volta il “top player” per Los Angeles è D’Angelo Russell, che ha messo a segno ben 33 punti e ha creato numerosi problemi alla retroguardia di Denver. La gara è stata piuttosto equilibrata fino all’ultimo quarto, quando i Lakers hanno trovato l’energia necessaria per allungare e andare a vincere un match che può dare rinnovata convinzione nei propri mezzi ai ragazzi terribili di Walton. Ottima anche la performance di Lou Williams, autore di 25 punti, ma indubbiamente la star di questa preseason dei Lakers è D’Angelo Russell.

Guardando in casa ‘nostra, va sottolineata la bella prestazione di Danilo Gallinari: 19 punti per lui. Il miglior marcatore di Denver è però Jusuf Nurkic, che ai 21 punti complessivi ha unito anche 16 rimbalzi.

Nell’altra sfida, gli Houston Rockets hanno avuto la meglio sui New Orleans Pelicans (123-117). La gara si è disputata in Cina, e ha regalato molte emozioni al pubblico asiatico accorso a vedere le gesta degli atleti NBA. Il ‘man of the match’? Manco a dirlo: James Harden. Il “Barba” ha totalizzato 26 punti, 15 assist e 7 rimbalzi: una forza della natura. Bene anche Gordon (24 punti) e Anderson (21 punti). I Pelicans possono consolarsi con le belle prove di Moore (25 punti) e Davis (23).

NBA, SILVER ALLONTANA LO SCIOPERO: “VICINI ALL’ACCORDO” 

“Per quanto riguarda le trattative con i giocatori, posso dire che stanno andando molto bene“. Lo ha detto il numero 1 dell’NBA, Adam Silver. “C’è un grande spirito di cooperazione tra le due parti e un desiderio di andare avanti – ha aggiunto Silver – Sia i proprietari che il sindacato sono consapevoli di quanto c’è in ballo e sentono la pressione di trovare presto un accordo”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi