NBA, preseason: Knicks all’ultimo secondo sui Wizards, ok Charlotte ma Belinelli resta a secco




preseason knicks wizardsAnche senza Derrick Rose – alle prese con problemi giudiziari per l’accusa di stupro – i New York Knicks vincono sul filo di lana contro i Washington Wizards. Primo tempo fin troppo caotico per i newyorkesi, tenuti in partita da Jennings, Porzingis ed in particolare da Carmelo Anthony, che ha fatto vedere i sorci verdi al suo diretto marcatore Otto Porter.

Washington era riuscita a chiudere il primo tempo avanti di 7 lunghezze grazie ad un ottimo secondo quarto. Nella ripresa New York è riuscita a riagguantare i Wizards, e i due team hanno dato vita ad un emozionante testa a testa, fino alle battute conclusive: ci ha pensato Lance Thomas dalla lunetta a mettere dentro entrambi i liberi e a regalare la vittoria ai Knicks.

Prosegue positivamente la marcia di avvicinamento degli Charlotte Hornets al prossimo campionato di NBA. Il team del presidente Michael Jordan ha sconfitto i Minnesota Timberwolves 98-86. Nota dolente il ‘nostro’ Marco Belinelli, incapace di realizzare nemmeno un punto: per lui 0/3 al tiro (tutti dalla linea dei 7 metri e 25) 1 rimbalzo e 2 assist in 29 minuti di impiego. Molto bene, invece, Kemba Walker (15) e i due “panchinari” Lamb (16) e Kaminsky (17). Per Minnesota, da sottolineare i 30 punti di Zach LaVine, uno dei due protagonisti di questa giornata di preseason.

L’altro è certamente Dwight Howard, ‘man of the match’ nella bella vittoria degli Atlanta Hawks contro i Cleveland Cavaliers (che hanno schierato le seconde linee, ndr): 26 punti e 8 rimbalzi e 2 stoppate in 24 minuti di gioco.

Nelle altre due sfide di giornata, vittorie di San Antonio e Utah contro Detroit (81-86) e i Clippers (94-96). Non c’è stata storia, invece, nell’amichevole che ha visto i Sacramento Kings passeggiare sulle macerie dell’Haifa: 135-96, 14 punti di Cousins.

BROWN: “OKAFOR PRONTO PER L’INIZIO DELLA STAGIONE”

“Okafor sarà pronto per l’inizio della stagione”. Lo ha confermato il coach dei 76ers, Brett Brown. Okafor sembra aver superato i problemi al menisco del ginocchio destro. “Jalil non è lontano dal rientro”, ha detto Brown.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi