NBA, primo ko per San Antonio. Vittorie per Warriors e Cavs




san antonio koSembrava la squadra più in forma della Lega. Esatto, sembrava. Perchè questo campionato tende a ribaltare ogni pronostico: non appena si comincia ad avere certezze su qualcosa, state sicuri che accadrà l’esatto contrario.

Ebbene, gli Spurs erano partiti alla grande: quattro vittorie consecutive che assegnavano di diritto agli uomini di coach Gregg Popovich la palma di terzo incomodo (dopo Golden State e Cleveland). Invece ieri notte è arrivato il primo ko per mano degli Utah Jazz (106-91) addirittura tra le mura amiche dell’AT&T Center. San Antonio ha potuto avvalersi del solito grande apporto degli ispiratissimi Kawhi Leonard (30 punti e 7 rimbalzi) e LaMarcus Aldridge (21 punti e 8 rimbalzi), ma nessun altro membro del quintetto è riuscito a raggiungere la doppia cifra. Inoltre, dalla panchina non sono arrivate quelle forze fresche necessarie durante il match per provare a vincere la contesa. Utah ha disputato un’ottima gara, trascinata da un imprendibile George Hill: 22 punti complessivi per lui.

Le favorite alla vittoria finale, Golden State e Cleveland, superano senza troppi problemi gli ostacoli Houston e Portland. In realtà vanno più sul velluto i Warriors, che espugnano il Moda Center con un perentorio 127-104. D’altronde, quando la coppia d’oro Curry-Durant realizza 48 punti, c’è davvero poco da fare… Ha fatto certamente più fatica Cleveland, vittoriosa 128-120 in casa contro i Rockets. Sugli scudi Kyrie Irving (32 punti) ma non si può non sottolineare l’ennesima grande prova di LeBron James, che sfiora la tripla doppia: 19 punti, 13 rimbalzi e 8 assist.

Bella affermazione esterna dei Bucks, che vincono a New Orleans 117-113 nonostante i 35 punti (di nuovo!) di Anthony Davis, mentre Minnesota si sbarazza agevolmente di Memphis (116-80). Philadelphia getta al vento la prima vittoria stagionale, perdendo davanti al proprio pubblico contro Orlando (101-103) dopo essere stata avanti di 14 punti al termine della prima frazione. Successi casalinghi per Miami (108-96 sui Sacramento Kings) e Indiana (115-108 contro i Los Angeles Lakers). Male i New York Knicks, che vanno ko a Detroit (102-89).




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi