NBA, Westbrook nella storia: due triple doppie nelle prime tre gare, Oklahoma vola




westbrook storia oklahoma Il punteggio dice 113-96 per Oklahoma, ma il successo dei Thunder contro i Los Angeles Lakers porta la firma incancellabile di Russell Westbrook. Il quasi 28enne play è entrato prepotentemente nella storia della Lega con la tripla doppia di stanotte: i 33 punti, 16 assist e 12 rimbalzi lo pongono in compagnia di monumenti della pallacanestro come Magic Johnson, Jerry Lucas e Oscar Robertson, unici giocatori ad aver realizzato almeno 2 triple doppie nelle prime 3 gare di una stagione.

E c’è voluto davvero il miglior Westbrook per permettere ad Oklahoma di sbarazzarsi dei Lakers. I losangelini erano partiti bene, e all’inizio dirigevano le operazioni: poi ci pensavano Russell e Oladipo a dare linfa e punti ai Thunder, che staccavano progressivamente Los Angeles. Ma i Lakers non hanno mollato, e nell’ultimo quarto riuscivano a risalire fino al -4 (a 5 minuti dalla sirena finale) che faceva tremare coach Donovan. Ma ancora una volta è Westbrook a salire in cattedra: insieme ad Adams, il play metteva a segno quei canestri che assicuravano il +17 ai Thunder e gli permettevano di entrare di diritto nella storia dell’NBA.

E’ un canestro di James Harden proprio sulla sirena conclusiva a regalare il successo agli Houston Rockets contro i Dallas Mavericks (93-92). La guardia di Houston è il vero protagonista del match, con 28 punti, 7 rimbalzi e 7 assist.

Ci vuole un supplementare per decidere la sfida tra i Grizzlies e i Wizards: alla fine la spunta Memphis (112-103), che si gode un Marc Gasol in netta crescita. Grande prova di Wall (22 punti), ma non basta contro l’ispiratissimo spagnolo, un sempre decisivo Conley (24 punti e 11 assist) e un ottimo Randolph (22 punti).

Davvero un gran momento per i San Antonio Spurs, che espugnano anche il parquet dei Miami Heat (106-99). Straordinaria la prestazione di Leonard, capace di realizzare 27 punti e 6 assist. A nulla servono i 27 punti di Whiteside e i 25 di Dragic: Miami subisce la furia Spurs nei minuti finali del match e deve soccombere.

Vittorie casalinghe per i Los Angeles Clippers (88-75) e i Detroit Pistons (98-83), che sconfiggono rispettivamente gli Utah Jazz e i Milwaukee Bucks.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi