NCAA, Villanova batte Michigan (79-62): 2° titolo in 3 anni

villanova michigan ncaa




Il trionfo di Villanova. Per la seconda volta negli ultimi tre anni, i Wildcats conquistano la NCAA e si ‘laureano’ campionissimi del torneo universitario più famoso al mondo. Nel 2016 la finale era stata tiratissima, con un canestro allo scadere che aveva regalato un successo epico a Villanova; stavolta, invece, il dominio è stato netto e il risultato inequivocabile.

Il 79-62 con cui Villanova ha battuto Michigan ha soprattutto un protagonista: Donte DiVincenzo, capace di mettere a referto 31 punti e di risultare decisivo anche in regia (11 assist). E dire che la partenza dei Wildcats non era stata affatto positiva, anzi.

Nel primo quarto, infatti, è Michigan a dominare l’incontro, mentre Villanova sembra non riuscire a trovare le giuste contromisure. I Wolverines macinano gioco e punti, e DiVincenzo e soci sembrano davvero sul punto di crollare. Ma una volta superato il momento più difficile, ecco che Villanova ritrova tranquillità e solidità. E’ proprio il “paisà” a prendere per mano i suoi compagni: solo nel primo tempo realizza qualcosa come 18 punti, che diventeranno 31 al termine della gara. Una prestazione strepitosa che gli varrà il meritatissimo titolo di “best player” della finale.

Villanova non si è scomposta nemmeno quando Brunson, uno dei suoi uomini migliori, è arrivato a quota 4 falli: DiVincenzo ha proseguito a far malissimo alla difesa di Michigan, e Bridges (19 punti) non è stato affatto da meno. Minuto dopo minuto, il dominio dei Wildcats è diventato sempre più evidente. Una macchina quasi perfetta, un team che ha chiuso la March Madness con un margine medio di vittoria pari a 16 punti.

E’ il successo di un team che è prima di tutto un collettivo di ferro, sapientemente orchestrato dall’ex “perdente” Jay Wright, che ora può fregiarsi addirittura del secondo titolo. E ora, come dice giustamente l’emittente ESPN, è davvero arrivato il momento di inserire Wright nel pantheon d’elite dei “college coach”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi