OKC, sfiorata la figuraccia. Cavs ancora ko, A.Davis e Lillard show

okc cavs davis lillard




C’è mancato davvero poco. Se il tiro del 26enne statunitense Casey Prather fosse andato dentro, ora staremmo qui a parlare di una clamorosa sconfitta di Oklahoma. Invece ci ha pensato Josh Huertis a togliere ogni imbarazzo a coach Donovan, andando a stoppare la conclusione del giocatore del Melbourne United.

OKC ha vinto, ma la prestazione è stata davvero incolore. Gli australiani sono usciti sconfitti soltanto 86-85, fallendo anche il possesso dello storico successo. Tutto questo nonostante la presenza sul parquet di Russell Westbrook per una mezzoretta scarsa, e l’ingresso in campo nell’ultimo quarto di Carmelo Anthony e Paul George. Le percentuali di Oklahoma sono veramente inguardabili, così come quelle dei suoi giocatori di punta. Una prestazione da dimenticare, insomma, fortunatamente non culminata con un ko che forse qualche strascico l’avrebbe lasciato.

Non va meglio ai Cleveland Cavaliers, che senza LeBron sembrano in grande difficoltà. Va detto che ai Cavs mancavano, oltre a LBJ, anche pedine di grande importanza come Wade, Love, Rose, Crowder, Smith e Thompson. Non si poteva quindi pretendere granchè, vista anche la qualità dell’avversario: Washington utilizza con il contagocce i suoi uomini migliori – Wall e Beal – ma vince comunque 104-92. Coach Lue trova buone indicazioni da Jeff Green: per lui 19 punti e 7 rimbalzi in 24 minuti.

Nella notte i dominatori delle gare di preseason sono stati Anthony Davis e Damian Lillard. Il primo ha praticamente passeggiato sulle rovine dei Bulls: 37 punti, 15 rimbalzi e 3 assist in 34 minuti d’impiego, rendendosi assoluto protagonista del 108-95 con cui i suoi Pelicans si sono imposti sulla derelitta Chicago. Che oltre al ko rischia anche di perdere Rajon Rondo per un mese a causa di un’ernia.

Splendida anche la performance di Lillard, capace di mettere a referto 35 punti, 3 rimbalzi, 3 assist e 2 palle rubate in 26 minuti di gioco. Trascinata dal suo uomo migliore, Portland si sbarazza 134-106 dei Los Angeles Clippers, privi di Danilo Gallinari.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi