Playoff NBA, Golden State in finale ad Ovest. Toronto avanti 3-2 su Miami




playoff nbaIl dato parla chiaro: 4-1 per i Warriors, serie a senso unico, Blazers a casa. Però chi ha visto le sfide tra Golden State e Portland sa benissimo che le cose non sono andate esattamente così. E anche stavolta Portland ha ampiamente tenuto testa ai fortissimi Warriors, cedendo il passo solo nelle battute finali.

Sta di fatto che anche ad Ovest abbiamo la prima finalista di Conference. Per sapere chi sarà l’avversaria ci sarà ancora da attendere la vincente di Oklahoma e San Antonio, con i Thunder che conducono la serie per 3-2.

I Raptors hanno vinto gara 5 contro Miami (99-91) e sono avanti 3-2 nella serie. In gara 6 in programma stasera a Miami – stanotte in Italia alle ore 2 – gli Heat dovranno necessariamente affidarsi al fattore campo, se vorranno coltivare ancora la speranza di raggiungere la finale.

Golden State, quindi. E non è certo una sorpresa, o una novità. Nel quintetto titolare c’è anche Steph Curry, fresco MVP all’unanimità (una scelta che ha portato a diverse polemiche, su tutte quelle sollevate da Charles Barkley e Tracy McGrady). Proprio Curry (29 punti totali) eguaglia in questo match il record di Reggie Miller: almeno una tripla per 44 partite consecutive. Mica male. Portland è rimasta a guardare, facendo da comparsa allo show del play dei Warriors? Macchè.

A fine primo quarto i Blazers sono avanti di 3 (30-27), dopo essere stati sul +10. Golden State subisce il gioco di Portland e l’esplosività di Lillard: gli ospiti vanno sul +11, ma un Thompson particolarmente prolifico limita i danni e fa chiudere il primo tempo sul 63-58 per i Blazers.

Nel secondo tempo sale in cattedra Steph Curry, che firma la tripla del sorpasso. Il terzo quarto si chiude con Golden State che rimonta e mette il muso avanti (93-91). E’ proprio la terza frazione la più spettacolare del match, con entusiasmanti botta e risposta tra i due quintetti. Nell’ultimo quarto McCollum prova a rispondere colpo su colpo ad uno scatenato Curry: i Blazers sono a -2 a 1’20” dalla sirena, ma il protagonista è ancora il contestato MVP all’unanimità, che regala una tripla al suo pubblico decretando il successo dei Warriors. Che volano in finale di Conference, in attesa di conoscere l’avversaria.

Nell’altro match, i Raptors battono Miami e si portano sul 3-2. Il successo di Toronto non è mai stato in discussione nell’arco del match, grazie anche a delle prestazioni nuovamente molto positive (dopo un mini flop in gara 4) da parte di Lowry e DeRozan: 25 punti e 10 rimbalzi il primo, 34 punti il secondo. Quando si accendono loro, Toronto non perde mai.

Ma va anche sottolineata l’ottima prova di Biyombo, che realizza 10 punti e 4 stoppate e complessivamente sostituisce più che degnamente il lituano Valanciunas.

Nel primo tempo Toronto prende a schiaffi Miami. Gli Heat vedono arrivare i Raptors da tutte le parti e non riescono a prendere nessuna contromisura per arginare i padroni di casa, che volano sul +19. Dragic snervante, ma è proprio lui ad attivare la piccola riscossa degli Heat nel finale di tempo, con un break di 10-0 che fa andare Miami all’intervallo con un distacco di ‘soli’ 10 punti (55-45).

Ma nella ripresa la musica non cambia. Il terzo quarto è sulla falsariga dei primi due, e nell’ultima frazione Toronto è avanti di 13. Casey le indovina tutte, nonostante un piccolo infortunio a DeRozan (niente di grave), ma Spoelstra adotta le giuste contromosse che permettono agli Heat di tornare momentaneamente in partita.

Nel finale, Miami prova il “colpo gobbo” aiutata da un Dwyane Wade in forma smagliante (20 punti) risalendo fino a -1, ma non basta per mettere la testa avanti nella serie: Lowry infila la bomba da 3 a una ventina di secondi dalla sirena e rimette Toronto avanti di 6. Niente da fare per Miami.

Serie ora condotta dai Raptors, che hanno a disposizione un golosissimo match point in gara 6. Riusciranno a sfruttarlo?




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi