San Antonio rimonta e batte i Kings: Golden State (ko contro Boston) sempre più vicina

san antonio golden state Ora gli Spurs ci credono sul serio. La serata di ieri ha dimostrato che San Antonio può davvero andare a prendere Golden State: gli uomini di Popovich hanno ottenuto la nona vittoria consecutiva con una straordinaria rimonta ai danni di Sacramento, mentre i gialloblu di Oakland sono incappati in un ko interno contro Boston dopo aver condotto la gara fino al terzo quarto.

Ma andiamo per ordine. Nonostante le assenze di Leonard e Aldridge, tenuti a riposo per un turno, San Antonio prosegue inarrestabile la sua marcia verso il primato NBA. Tutto questo nonostante la partenza del match sia stata tutta di marca Kings: gli ospiti sono fuggiti via raggiungendo il massimo vantaggio di +24 all’inizio del secondo quarto. Da quel momento in poi, però, gli Spurs tornano a fare gli Spurs: a salire in cattedra è l’eterno Manu Ginobili, che riporta in scia i suoi compagni. La franchigia texana recupera terreno già nel terzo quarto, per poi schiantare definitivamente Sacramento negli ultimi 12′, fino alle tre triple di Green negli ultimi minuti per il 114-104 finale.

E le notizie che arrivano da Oakland sono proprio quelle che volevano sentire tutti i tifosi dell’AT&T Center. Golden State fa una fatica enorme senza Kevin Durant e cade nuovamente, stavolta in casa, contro un’ottima Boston: 86-96 per i Celtics, che sbancano l’Oracle Arena con un Thomas superstar (25 punti).

I Warriors restano davanti nel punteggio per quasi tutto il match. Quasi, appunto. Perchè negli ultimi 12′ Boston sorpassa e non si volta più indietro: il +11 conquistato a poco meno di 5 minuti dal termine mette un sigillo sulla gara. Gli uomini di coach Kerr non riusciranno più a recuperare. Boston resta aggrappata a Cleveland e tiene a bada i i Wizards, che vanno a vincere in casa dei Denver Nuggets (senza Danilo Gallinari) 113-123 con 30 punti del solito Wall e conquistano la quinta vittoria nelle ultime sei gare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi