Serie A, posticipo: uragano Reggio Emilia sulla Germani Brescia (103-70)




reggio brescia Non c’è stata praticamente storia nel posticipo della 24esima giornata del campionato di Serie A di basket maschile. Al PalaBigi una sola squadra in campo, quella locale, che ha travolto 103-70 il team allenato da coach Diana. Una gara che la Grissin Bon Reggio Emilia doveva necessariamente vincere per non perdere contatto con Sassari e consolidare il suo posizionamento nella griglia playoff.

E così è stato: gli uomini di coach Menetti hanno letteralmente dominato il match fin dal primo minuto, rifilando 33 punti di distacco ad una Germani decimata da assenze troppo pesanti – Vitali, Moss e Moore – per poter sperare di tenere testa ad una Reggio Emilia così in palla. I padroni di casa sono riusciti a mandare in doppia cifra otto giocatori, il che la dice lunga sull’ottima prova offerta dinanzi ai propri tifosi. Brescia può consolarsi con i primi punti in Serie A dei giovanissimi Bolis e Vertova.

Come detto, la Grissin Bon impone la sua legge già nel primo quarto, che si chiude 36-17 in favore degli atleti reggiani. Brescia non riesce a reagire, e il secondo quarto non vede cambiamenti: Reggio Emilia vola all’intervallo avanti 52-35.

Nemmeno l’intervallo serve a scuotere il team di coach Diana. Reggio Emilia è implacabile, e trascinata da Della Valle si porta addirittura sul +26. L’espulsione di Landry per antisportivo mette il sigillo sulla gara: il divario continua a crescere fino al +31 dei locali, che fanno accademia negli ultimi 10′.

Seconda vittoria consecutiva per la Grissin Bon, che nello scorso turno aveva vinto a Pesaro. I reggiani sembrano aver ritrovato continuità di gioco e risultati, dopo un periodo non particolarmente felice. L’obiettivo sesto posto, in coabitazione con la Dinamo Sassari, è stato raggiunto, ma è facile immaginare come Reggio Emilia ambisca a scalare ulteriori posizioni in classifica. Brescia resta a quota 20 e vede allontanarsi l’ultimo posto utile per la post-season.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi