Steph Curry: “Ma quale rimonta Cavs, la chiudiamo subito!”




“Non potevamo permettere a Golden State di festeggiare in casa nostra”. Sono state queste le prime parole di Kyrie Irving in conferenza stampa dopo che Cleveland era riuscita ad aggiudicarsi gara 4 e ad impedire ai Warriors di stappare lo spumante alla Quicken Loans Arena.

Golden State è arrivata ad un passo dal compiere una cavalcata senza precedenti: primo posto in Western Conference, 16 vittorie su 16 ai playoff e lo “sweep” (il cappotto, ndr) alle Finals contro gli acerrimi rivali degli ultimi anni. Ad un passo, appunto: perchè in gara 4 è venuto fuori tutto il cuore dei Cavaliers, decisi a lottare fino all’ultimo.

E già qualcuno, tra gli addetti ai lavori, ha rievocato lo spettro della stagione scorsa, quando Golden State si era fatta clamorosamente rimontare da 1-3 a 4-3: stavolta l’impresa, per i Cavs, appare decisamente più ardua (nessuno ha mai rimontato da 0-3 in una serie playoff), ma LeBron e soci vogliono tentare l’ennesimo miracolo.

Un miracolo a cui non crede uno degli elementi più importanti dei gialloblu di Oakland. Steph Curry si è mostrato molto sicuro di sè e dei propri compagni: non ci sarà nessuna rimonta di Cleveland. “Non penso proprio possa ripetersi qualcosa di simile a quanto accaduto – ha detto lo “Splash Brother” – Stavolta non riusciranno a completare la rimonta perché siamo una squadra molto diversa, abbiamo acquisito una maggior consapevolezza nei nostri mezzi”. E poi stavolta c’è un Kevin Durant in più: “KD garantisce qualità ed esperienza – spiega Curry – inoltre siamo reduci da un playoff completamente differente rispetto a quello dello scorso anno”.

Infine, Steph Curry fa notare che c’è differenza anche nel modo in cui è arrivata la prima vittoria di Cleveland. “Quest’anno abbiamo praticamente dominato le prime tre gare, non c’è stata storia – afferma Curry – l’anno scorso, invece, i Cavaliers vinsero gara 3. E’ una situazione imparagonabile. Siamo cresciuti tantissimo, non perderemo altre gare, ne sono certo”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi