Toronto e San Antonio chiudono la pratica: Milwaukee e Memphis salutano i playoff

toronto san antonio Toronto e San Antonio in semifinale di Conference. Sono stati questi i due verdetti della notte in NBA, dove entrambi i team qualificati al prossimo turno hanno conquistato gara 6 a spese di Milwaukee e Memphis. Tutte e due le serie si sono infatti concluse sul 4-2.

Partiamo dalla gara del Wisconsin, dove i Bucks dovevano necessariamente vincere per non abbandonare la post-season. Sarà stata anche l’ansia da prestazione a frenare gli uomini di coach Kidd nel primo tempo, dove i canadesi non lasciano nemmeno le briciole agli avversari: DeRozan è praticamente immarcabile (chiuderà con 32 punti), Powell e Valanciunas fanno il resto. Milwaukee appare tramortita e incapace di imbastire una reazione, anche perchè Giannis Antetokounmpo subisce costantemente il raddoppio di marcatura. Toronto va al riposo avanti di 9 punti nonostante un Lowry ancora lontano dalla migliore condizione (solo 13 punti per lui).

Si torna in campo dopo l’intervallo e l’inerzia resta la stessa. Anzi, i Raptors sono decisi ad allungare il divario per chiudere subito i giochi. Gli unici buoni spunti di Lowry arrivano proprio nel terzo periodo: Toronto vola sul +25, e al BMO Harris Bradley Center tutti cominciano a pensare già alla prossima stagione. Ma non è ancora finita: straordinario parziale pro-Bucks nell’ultimo quarto (20-3!), Toronto va in tilt e subisce il sorpasso dei padroni di casa a 3′ dalla sirena. Ma le speranze di 3-3 di Milwaukee durano un “amen”: DeRozan guida il controparziale di 9-0, nel finale Giannino spreca il possesso ed è ancora il top player di coach Casey a mettere dentro i liberi del definitivo 89-92. E della semifinale.

In semifinale ci va anche San Antonio, che supera Memphis in trasferta 96-103. I protagonisti del successo Spurs sono due: uno è quello di sempre – Kawhi Leonard, 29 punti e 4 assist – l’altro è un 34enne, Tony Parker, che vuole ancora continuare a stupire: 27 punti, 4 assist e una prestazione da giovincello. I Grizzlies ce l’hanno messa davvero tutta, con Conley (26 punti) ultimo ad arrendersi. Al team allenato da David Fizdale vanno tanti meritatissimi applausi. Ma in semifinale va San Antonio, che può godersi un Leonard in forma strepitosa.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi