Turchia, mandato d’arresto internazionale per Enes Kanter




enes kanter erdogan La sua frase contro Recep Erdogan (“E’ l’Hitler del nostro secolo”, ndr) non poteva passare inosservata. E infatti la Turchia ha deciso di emettere un mandato d’arresto internazionale per Enes Kanter, cestista in forze agli Oklahoma Thunder. Il mandato per terrorismo è stato reso noto dal giornale filogovernativo Sabah.

Come noto, Enes Kanter è da sempre oppositore del governo del leader turco Erdogan e sostenitore dell’antagonista Fethullah Gulen, accusato di essere l’ideatore del tentativo di golpe dello scorso luglio.

Pertanto, il governo di Istanbul considera Enes Kanter un terrorista a tutti gli effetti, alla pari di un altro atleta molto conosciuto come l’ex giocatore dell’Inter, Hakan Sukur. Kanter vive negli Stati Uniti proprio come Sukur e da tempo ha avviato le pratiche per ottenere la cittadinanza americana.

Il mandato d’arresto accusa Kanter di aver svolto attività terroristica attraverso i messaggi criptati dell’applicazione chiamata Bylock, che sarebbe stata creata per i supporter di Gulen. Ma Kanter non si scompone e addirittura provoca il governo Erdogan: “State perdendo tempo, non mi prenderete mai”, ha scritto in un tweet.

Tuttavia, soltanto una settimana fa, il centro di OKC ha rischiato grosso all’aeroporto di Bucarest: solo l’intervento del sindacato giocatori NBA e di due senatori dell’Oklahoma hanno permesso a Kanter di rientrare negli USA senza passare per la Turchia. Il governo turco glielo ha revocato il passaporto al giocatore dei Thunder, che è stato anche disconosciuto dalla propria famiglia per evitare che i suoi parenti finiscano nei guai.

MAGIC JOHNSON: “INGRAM NON SI TOCCA” 

Sta cercando di rilanciare i Los Angeles Lakers, Magic Johnson, e per farlo vuole mantenere a tutti i costi uno dei giocatori più importanti per il futuro gialloviola: “L’unico giocatore che considero veramente intoccabile in questi Lakers è Brandon Ingram – ha precisato Magic Johnson – Siamo contenti di avere in casa un giocatore come Brandon. Un giocatore alto, agile e tecnicamente molto forte”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi