Uragano Irma, paura per l’Arena degli Heat: danni al tetto

miami heat uragano irma




L’uragano Irma è arrivato in Florida e ha già provocato disastri su disastri. La furia del tifone si è abbattuta anche su Miami, che è stata subissata di inondazioni: dalle immagini si evince come l’Oceano abbia praticamente invaso le strade, come se fosse un set cinematografico.

Le autorità locali hanno reso noto che quasi un milione di utenti sono senza corrente nella sola contea di Miami-Dade e il numero e’ destinato a crescere in tutto lo Stato. I morti in Florida, allo stato attuale, sono cinque: come riportato dall’ANSA, un uomo è morto dopo aver perso il controllo del suo furgone mentre stava trasportando un generatore e un altro e’ morto ieri nella sua casa di Shark Key, circa 11 chilometri a est di Key West. Due le vittime per un incidente stradale nella contea di Hardee e una – sempre per un incidente – nella contea di Orange.

Tra le tante strutture su cui si sta concentrando l’attenzione e la preoccupazione delle autorità locali c’è anche l’American Airlines Arena, ovvero la casa dei Miami Heat. Il passaggio dell’uragano Irma ha già causato danni strutturali al tetto e al campo di allenamento della squadra. Irma, quindi, non risparmia nemmeno l’NBA: già ieri un appello di Tim Duncan era stato pubblicato dal quotidiano “The Players Tribune”. L’ex Spurs chiedeva solidarietà e aiuto per le Isole Vergini, sua terra natia, devastata dall’uragano.

CHARLOTTE, ANCORA PROBLEMI ALLA CAVIGLIA PER MALIK MONK 

Sembrano ben lontani dall’essere superati i problemi alla caviglia di Malik Monk. L’ex Kentucky, infatti, ha palesato tutte le sue sofferenze nei giorni scorsi, quando non è riuscito a portare a termine nemmeno un allenamento strutturato proprio per non mettere sotto sforzo la caviglia infortunata. Un bel problema per gli Charlotte Hornets, che contavano nel pieno recupero del giocatore originario di Houston, preso come undicesima scelta nell’ultimo Draft.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi