Utah continua a stupire: 6° di fila, battuti anche i Pelicans. Vola anche Washington

utah pelicans




La legge di Utah. Il team di Salt Lake City prosegue la sua marcia trionfale e va a vincere anche sul parquet dei Pelicans (109-133). Quella di ieri sera, per i Jazz, è stata la sesta vittoria consecutiva: l’ennesimo tassello di una rimonta che sta portando Utah a ridosso della zona playoff.

New Orleans, al contrario, ha dovuto incassare il terzo ko di fila. L’assenza di Cousins si sta facendo davvero sentire, e sarà dura per i Pelicans riuscire a mantenere un posto tra le migliori otto della Western Conference. E dire che ieri sera si percepiva anche una certa fiducia dovuta all’esordio di Mirotic, appena giunto dai Chicago Bulls. Ma la partita del montenegrino naturalizzato spagnolo è stata davvero sottotono: appena 5 punti e 3 rimbalzi in 32 minuti. Da lui coach Gentry si aspetta molto di più.

A trascinare Utah verso il sesto successo consecutivo ci ha pensato Rodney Hood, che ha messo a referto 30 punti, ma la ‘macchina’ dei Jazz funziona perchè tutto il collettivo gira a dovere. Rubio si sta confermando su grandissimi livelli (20 punti e 11 assist) e coach Snyder può essere soddisfatto anche della prestazione di Gobert (19 punti e 10 rimbalzi). Ai Pelicans non sono bastati i 28 punti di Holiday per mettere pressione agli ospiti, che sono riusciti sempre a mantenere un certo vantaggio.

Momento d’oro anche per i Washington Wizards, che espugnano Indiana (102-111) e infilano la quinta vittoria di seguito. Ai capitolini manca Wall, out per infortunio, ma il team dimostra di avere ormai i meccanismi ben oliati, con Beal grande mattatore. I Pacers, privi di Oladipo bloccato dall’influenza, hanno provato a resistere affidandosi principalmente a Bogdanovic (29 punti), ma i Wizards ne avevano di più.

Brutto periodo per Miami, che cade in casa contro Orlando (109-111): per il team di Spoelstra è il quarto ko consecutivo. Gallinari ne fa 28 e spinge i Clippers al successo contro Dallas (104-101).




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi