Westbrook da sogno, Spurs al tappeto. Cadono anche i Cavs




oklahoma san antonioDoppio ko. Brutta nottata sia per gli Spurs che per i Cavs, che incappano entrambe in una sconfitta alla vigilia non preventivata. San Antonio deve pagare dazio alla solita furia di Russell Westbrook, mentre i campioni in carica soccombono a Detroit.

Bisogna cominciare da Oklahoma – San Antonio, perchè Russell Westbrook è entrato ufficialmente nella storia: 31esima tripla doppia stagionale, eguagliato Wilt Chamberlain stagione 1967-68. Per la prima volta, Russell infila una tripla doppia contro la franchigia texana: ora gli restano solo le “teste” di Chicago e Charlotte.

23 punti, 13 rimbalzi, 13 assist: il ruolino di marcia di Westbrook è sempre quello, ma stavolta basta per far esultare OKC (102-92). Sono due le serie che finiscono con questa gara: quella di 4 sconfitte consecutive dei Thunder e quella di 9 vittorie di fila dei texani. Coach Popovich deve incassare la battuta d’arresto nonostante i rientri di Leonard e Aldridge: Oklahoma fa la voce grossa già nel primo tempo (+12) e conferma le proprie intenzioni anche nella ripresa. Gli Spurs sono esperti in rimonte (quest’anno ne hanno messe a segno già 13) ma stavolta la ‘magia’ non riesce. Westbrook devasta la difesa di San Antonio, OKC diventa imprendibile. Leonard abbandona il campo per un colpo in faccia: è la resa definitiva. RW è a sole 10 triple doppie dal record di tutti i tempi che porta la firma di Oscar Robertson.

Ancora meno attesa rispetto a quella di San Antonio è giunta la sconfitta di Cleveland, che cade a Detroit 106-101. Terzo ko di fila, il quinto nelle ultime 7 gare: un campanello d’allarme piuttosto serio per coach Lue. LeBron James e Irving (56 punti in due) non deludono, ma è l’intero collettivo dei Cavs a non essere all’altezza. I Pistons si godono il prestigioso e meritato successo e restano ampiamente in corsa per l’ottavo posto a Est.

I Clippers espugnano il parquet di Memphis (98-114), mentre Portland supera Philadelphia all’overtime (114-108) con un monumentale Jusuf Nurkic: 28 punti, 20 rimbalzi, 8 assist e 6 stoppate.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi