Olimpia Milano, colpo Dragic: Allan Ray diventa un caso a Bologna




Zoran Dragic è un nuovo giocatore dell’Olimpia Milano, mentre Brindisi si assicura le prestazioni dell’ex seconda scelta di Boston, Joseph

L’Olimpia Milano batte il primo colpo straniero di mercato, assicurandosi Zoran Dragic l’esterno sloveno proveniente dal Khimki. Un giocatore che Jasmin Repesa conosce bene per averlo allenato nella stagione 2012-13 trascorsa a Malaga. Dragic ha disputato anche una stagione in Nba con i Phoenix Suns (poi successivamente ceduto ai Miami Heats), prima di approdare in Russia dove ha messo a segno una media di 8 punti a partita e 2,5 rimbalzi. Zoran Dragic, classe ’89 fa parte della nazionale slovena e in carriera ha vinto una Eurochallenge con il Krka Novo Mesto.

Un paio di giorni fa l’Olimpia Milano ha anche offerto il rinnovo biennale per l’ala croata Krunoslav Simon, impegnato nel torneo Preolimpico con la propria nazionale. Una proposta che il giocatore avrebbe accettato di buon grado, secondo la Gazzetta dello Sport, legandosi alle scarpette rosse fino al 30 giugno 2018.

Kris Joseph firma con l’Enel Brindisi

Il presidente dell’Enel Brindisi ha annunciato l’acquisto di Kris Joseph con un post su twitter. L’ex seconda scelta dei Boston Celtics, classe ’88 di nazionalità canadese, avrebbe accettato la proposta del club pugliese. Il presidente dell’Enel Brindisi, Nando Marino, ha annunciato il nuovo arrivo manifestando su twitter la propria emozione per avere piazzato un colpo da Nba: ‘La cosa più bella che provo – ha scritto il numero uno di Brindisi – è l’emozione che provo quando vengono posti alla nostra attenzione giocatori con esperienza Nba. Oggi abbiamo chiuso la trattativa’.

La polemica tra Allan Ray e la Virtus Bologna

Ha fatto discutere a Bologna, il tweet pubblicato dal giocatore Allan Ray in aperta polemica con la società felsinea. in lingua inglese il giocatore avrebbe scritto: ‘Qualcuno della Virtus Bologna potrebbe rispondere alle mie chiamate ?’. Il giocatore è ancora sotto contratto con la Virtus Bologna anche per la prossima stagione, ma la pubblicazione del tweet potrebbe compromettere definitivamente i rapporti con il club di appartenenza. Il tweet in questione è stato poi rimosso successivamente.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi