Il Dream Team Usa piega a fatica la Francia: l’Australia finisce seconda nel girone




Vince ancora soffrendo il Dream Team Usa, che solo nel finale hanno la meglio contro una splendida Francia priva di Tony Parker.

Il Dream Team Usa non riesce più a vincere senza soffrire. Anche nel quinto turno la squadra statunitense è riuscita a vincere ma sempre e solo sul filo della sirena, contro una Francia coriacea che ha reso dura la vita a Durant e compagni per l’intera durata dell’ìncontro. Il Dream Team Usa si impone per 100-97 dilapidando un buon vantaggio nei minuti finali e facendosi avvicinare pericolosamente nel punteggio nei secondi finali.

Questa volta il top scorer per la squadra americana è stato uno stratosferico Klay Thompson, autore di 30 punti con uno straordinario 7/13 dall’arco. Per Durant ‘solo’ 17 punti (conditi da 6 rimbalzi e 4 assist) in un pomeriggio sotto tono , mentre Irving e Anthony chiudono a quota 10. La Francia, senza Tony Parker, ringrazia un grande Heurtel (18 punti 9 assist e 8 rimbalzi) mentre è ottimo anche l’apporto di punti di De Colo (18 messi a referto) e Batum, autore di 14 punti.

La situazione nel girone

Il Dream Team Usa ha chiuso in testa il girone eliminatorio con 5 successi in altrettante gare, mentre la Francia si è comunque garantita l’accesso come terza ai quarti di finale. Accedono ai quarti anche l’Australia (splendida seconda in classifica) e la Serbia che centra l’obiettivo grazie al facile successo per 94-60 sulla modesta Cina. Per i serbi ancora una grande prestazione di Bogdanovic (19 punti a referto) e 15 di Kalinic, mentre nella disastrosa Cina si salva solo Yi autore di 20 punti. 

La situazione nel torneo femminile

Nel torneo femminile si impone l’Australia nel proprio girone che affronterà la Serbia nei quarti di finale, mentre nell’altro girone è dominio assoluto degli Usa che affronteranno il Giappone nello scontro diretto per la semifinale. Gli altri due quarti di finale di Rio 201 vedranno di fronte Francia-Canada e Spagna-Turchia.

 

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi