Alessandro Gentile escluso dai convocati per il raduno della nazionale




Ecco le parole di Alessandro Gentile nel suo post su Instagram subito dopo aver appreso di essere stato escluso dai convocati.

Alessandro Gentile non farà parte dei 24 convocati per il raduno della nazionale in previsione degli imminenti campionati europei. Ad annunciarlo è stata la stessa ex guardia di Milano che ha pubblicato un post su Instagram nel quale ha dichiarato di accettare la decisione di Ettore Messina dell’esclusione senza alcuna remora:  ‘Ho giocato per la nazionale ogni singola estate – è il pensiero di Alessandro Gentile su Instagram – da quando avevo 15 anni.. per me è sempre stato motivo di orgoglio e un grande onore … mi dispiace non poterci essere quest anno.. è una decisione che accetto come stimolo e motivazione per il futuro dopo una stagione personalmente molto complicata … farò il tifo davanti alla TV per i miei compagni.. buona fortuna e sempre FORZA ITALIA’.

Intanto il coach azzurro Ettore Messina ha confessato al Corriere della Sera, le proprie emozioni in vista del prossimo campionato europeo che rappresenterà il suo ultimo atto alla guida della nazionale. ‘Prima di tutto – ha dichiarato Messina – devo verificare come stanno gli infortunati, Hackett, Pascolo, Baldi Rossi. Poi non ci sono alternative al partire con sana umiltà e sano realismo. Di buono c’è che tutti i giocatori vengono volentieri in Nazionale, dimostrando attaccamento alla maglia azzurra’.

Le ultime uscite della nazionale non sono stati affatto esaltanti. Pesa ancora come un macigno, sul movimento cestistico italiano, la pesante esclusione dalle Olimpiadi di Rio de Janeiro.
‘Un anno fa al Preolimpico – ricorda il coach azzurro– è mancata quella coesione, quella determinazione che ti fa fare quel passo avanti, il salto di qualità che in una partita secca fa la differenza tra la vittoria e la sconfitta. La sconfitta con la Croazia è una scimmia che non mi sono mai tolto. E non me la toglierò. Non credo a quelli che dicono che un ricordo del genere puoi metterlo via. È lì, sempre’.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi