Bargnani si presenta ai tifosi del Baskonia: ‘Felice di far parte di un progetto importante’




Ecco le prime parole di Andrea Bargnani nella conferenza di presentazione alla stampa e ai nuovi tifosi del Baskonia, la sua nuova squadra.

Andrea Bargnani, dunque, ripartirà dal Laboral Kutxa Baskonia. Il ‘Mago’ è stato presentato dalla sua nuova squadra in mattinata con la quale vestirà la maglia numero 1.
Il giocatore azzurro ha voluto spiegare, nell’incontro con la stampa locale, i motivi per i quali ha detto addio al basket americano per fare ritorno in Europa: ‘Finita la stagione in NBA, volevo fare parte di un progetto importante a livello internazionale, e volevo farlo con una squadra che mi avrebbe reso protagonista come il Baskonia, uno dei migliori club a livello europeo. Non ho avuto alcun dubbio a fare questa scelta’.

Andrea Bargnani partirà con grandi motivazioni per rilanciarsi ad alto livello dopo alcune stagioni in Nba sottotono: ‘Quando giochi a basket ad altissimi livelli, che sia NBA o Eurolega, ogni stagione che stai per affrontare è la più importante della tua carriera, per me non c’è differenza tra le stagioni in Nba e questa in Europa, gli stimoli sono gli stessi’.

La querelle sul suo futuro ruolo in campo

E’ molto probabile che il Mago possa giocare come centro della squadra spagnola anche se in Nba spesso ha giocato da ala grande: ‘In NBA ho giocato da 4, ma comunque anche molto da 5. Oggigiorno, per come sta evolvendo il basket ultimamente, soprattutto in attacco, tra il 4 e il 5 c’è sempre meno differenza, con i 4 sempre più esterni e i 5 mobili. Io personalmente mi trovo bene a giocare sia da 4 che da 5, poi sarà Sito a decidere come usarmi, in quale posizione e in quale momento’.

Sono stati alcuni ex compagni di squadra a convincere Andrea Bagnani ad accettare la proposta del Baskonia: ‘Ho parlato con Pablo Prigioni e con Calderón prima di firmare, ed entrambi parlano benissimo di Vitoria: per loro due questa squadra è stato il punto di partenza e resta il loro riferimento’.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi