Danilo Gallinari parteciperà all’Europeo con la nazionale: ‘Voglio vincere in azzurro’




Danilo Gallinari non rinuncerà all’impegno in nazionale, ecco la sua intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport.

Danilo Gallinari risponderà presente alle prossime convocazioni della nazionale. Lo ha dichiarato in una intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’ nella quale ha parlato del suo immediato futuro, dicendosi ‘carico’ in vista del prossimo campionato europeo che vedrà protagonista la nazionale azzurra di Ettore Messina a fine agosto. E’ inutile dire che proprio la classe immensa di Danilo Gallinari sarà una delle carte vincenti che l’Italbasket intende giocarsi per puntare a disputare un grande europeo dopo la cocente delusione per l’eliminazione a Rio 2016. Gallinari arriverà all’appuntamento dopo la decisione importante che dovrà prendere per il suo futuro in Nba.

Il Gallo potrebbe decidere di esercitare l’opzione per uscire dall’impegno contrattuale con Denver, dove gioca da febbraio 2011 rinunciando ai 16,1 milioni che Denver gli garantirebbe per il 2017-18. Potrebbe decidere di rimanere o diventare free agent per poter puntare ad una franchigia che possa consentirgli di lottare per il titolo. Poi ci sarà spazio solo per la nazionale azzurra:
‘Sono e sarò presente – ha dichiarato Gallinari – come ho sempre detto. Non vedo motivi per non essere al media day azzurro del 20 luglio a Milano’.

Nemmeno le vicende relativa al proprio futuro in Nba potranno comunque indurlo a desistere dall’accettare la convocazione con la nazionale di Ettore Messina:
Nemmeno la free agency, la firma di un nuovo contratto Nba? ‘Solo i problemi fisici potranno fermarmi in futuro – le questioni contrattuali non mi hanno mai impedito di esserci, anzi. In passato avrei potuto dire no per ragioni contrattuali ben più importanti di quella di quest’estate. Ma non l’ho fatto, perché per me la Nazionale va al di là di qualsiasi cosa’.

Giocare e lottare per i colori azzurri è stato sempre il suo sogno, al quale non rinuncerà mai:
‘Quello che ti dà emotivamente la Nazionale non te lo dà nessun’altra cosa. Lo ripete sempre il presidente Petrucci, e io sono convinto che abbia ragione. Vincere in azzurro è qualcosa che nella mia vita vorrei provare. È la motivazione che mi spinge a dire sempre sì, a essere sempre presente’.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi