Ettore Messina verso la conferma in azzurro: Kobe in soccorso al basket italiano




Petrucci ha incontratto Ettore Messina nel corso del clinic di Kobe Bryant a Milano per parlare del futuro della nazionale azzurra

A margine del clinic di Kobe Bryant a Milano, Ettore Messina ha incontrato il presidente della Fip ed inevitabilmente si è parlato di nazionale azzurra. Il presidente Petrucci ha ribadito la volontà di confermare il vice allenatore degli Spurs al timone della nazionale, e Messina ha deciso di prendere tempo prima di dare la risposta.

Sarà il mese di febbraio il momento giusto per Ettore Messina per dare la propria parola definitiva, ma ormai sembra sempre più probabile la conferma in azzurro per guidare la squadra verso gli europei. Secondo un articoli del quotidiano Prealpina, le possibilità di una conferma sono molto alte.

Gli azzurri, del resto, hanno già conseguito il pass per partecipare all’evento e quindi il raduno si dovrebbe effettuare a fine luglio non compromettendo per Ettore Messina le possibilità di potere essere nominato come head-coach. Nel corso del clinic è intervenuto anche Kobe Bryant che ha preso la parola parlando della situazione attuale del basket italiano.

L’ex stella dei Los Angeles Lakers è intenzionato a collaborare insieme a Messina e Petrucci per rilanciare il basket italiano nel mondo e farlo tornare grande come in passato. ‘Voglio aiutare il basket italiano – ha dichiarato Kobe – per farlo diventare grande come ai tempi in cui giocava mio padre’. Poi ha incontrato il tecnico azzurro e il numero uno della Fip proprio per parlare di una possibile collaborazione futura.

Un grande successo per il clinic a Milano

Il clinic si è svolto al Palalido di Milano con inizio alle ore 16. Hanno preso parte i migliori under 17 italiani che hanno messo in mostra tutte le proprie qualità in fatto di coraggio, tecnica, apprendimento e resilienza, tutti valori molto cari a Kobe Bryant. Alle 17,30 l’ex campione di Los Angeles ha incontrato i 24 fortunati sorteggiati dal sito della Nike per conoscerlo di persona e rivolgergli delle domande.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi