Mercato del Basket: ecco chi deve ancora completare il roster




Ecco il punto della situazione sul mercato del basket con le squadre che hanno il roster completo e quelle che devono ancora piazzare gli ultimi colpi.

Il mercato del basket volge ormai al termine, con parecchie squadre che ormai hanno definito il proprio assetto mentre altre stanno ultimando le ultime operazione per colmare le lacune del proprio roster. Avellino e Torino stanno definendo rispettivamente le trattative che portaranno Adonis Thomas in Irpinia e Keifer Sykes nel capoluogo piemontese. Thomas prenderà il posto del partente Nunnally, che nella scorsa stagione recitò un ruolo da protagonista, mentre Sykes sarà l’alternativa di Vitucci nel ruolo di play.

Manca ancora qualcosa in casa Brescia, che ha salutato il ricongiungimento dei fratelli Vitali e i nuovi arrivati Marcus Landry e Jared Berggren. E’ arrivato in prova Lee Moore, 21 anni, che potrebbe diventare presto la nuova guardia. Sarà quasi certamente americano il nuovo centro di Capo d’Orlando che sta per inserire l’ultimo tassello per completare un roster di tutto rispetto. L’ultimo arrivato tra i siciliani è stata l’ala Berzins.

La nostra panoramica sul mercato del basket prosegue con Caserta ancora in cerca di una guardia americana per chiudere il cerchio. In pole position c’è ancora Jahmar Young, anche se non c’è ancora nulla di definitivo. Nel mercato del basket di Pistoia manca ancora una guardia italiana come alternativa ai titolari.

A Cantù mancano ancora tre esterni

Diversa è la situazione della Pallacanestro Cantù, ancora alle prese con i guai giudiziari del patron Gerasimenko. Mancano ancora tre tasselli tra i titolari. Sono tutti esterni, due di loro potrebbero essere americani, mentre il play di riserva sarà Kariniauskas e l’ala grande JaJuan Johnson. Ottimo anche il colpo Gani Lawal, che potrà dare maggior spessore sotto le plance per la formazione lombarda, mentre Romeo Travis completerà il settore lunghi. Regina del mercato del basket è ancora l’Olimpia Milano che, oltre alle conferme di Gentile, Kalnietis e Simon, potrà contare sul talento immenso di Raduljica e sulla classe di Zoran Dragic.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi